Live Sicilia

Walter Sabatini e i lavori in corso

Samaras, Maccarrone, Cigarini
nel mercato dei rosanero


Articolo letto 577 volte
VOTA
0/5
0 voti

maccarone, mercato palermo, walter sabatini, Sport

Walter Sabatini



Lavori in corso. Walter Sabatini sta costruendo il Palermo del futuro, sperando che la prossima stagione sia ancora più bella e fortunata di quella che si è appena conclusa. Il valzer del calciomercato ha già preso il via: tutti in fermento per quello che sarà una sessione senza particolari botti. La squadra di mercato rosanero lavora da giorni. Sabatini, infatti, subito dopo la gara contro la Sampdoria, ha preso il primo aereo per Glasgow per andare a stringere un accordo con il Celtic per l’attaccante greco, Georgios Samaras. L’accordo con il club scozzese c’è, ma il calciatore non sarebbe propenso al trasferimento. Samaras comunque è uno dei tanti candidati ad indossare la maglia rosanero nella prossima stagione. Andiamo avanti. Ci saranno da giocare tre competizioni, occorrerà quindi avere un reparto offensivo piuttosto folto. Un altro nome che viene spesso legato al Palermo, è quello di Massimo Maccarrone, calciatore di categoria, che non ha mai potuto spiccare il salto di qualità. Il suo matrimonio con il Siena è terminato; l’attaccante infatti non vuole giocare in serie e sarebbe quindi propenso a qualsiasi trasferimento purchè sia in massima serie. Su di lui ci sono Palermo, Sampdoria e Parma. Sabatini se vorrà però potrà tranquillamente prenderlo. Tra l’altro il calciatore ha già dato il suo assenso al trasferimento. Altro nome di attaccante che circola nell’ambiente rosanero è quello di Boyd, centravanti dei Rangers di Glasgow. Lo scozzese però potrebbe approdare in rosanero solo se il club di Viale del Fante sborsasse un bel po’ di euro nelle casse della società britannica. Difficile comunque quest’affare. Si cerca anche un vice Liverani. Un nome per adesso circola con insistenza ed è quello di Cigarini. A Rossi piace, a Sabatini piace, a Zamparini piace, probabilmente allora si farà. Infatti il regista, definito “il costruttore” vuole cambiare aria e lascerà Napoli. Andiamo alle cessioni. Kjaer e Cavani hanno due valigie in mano: una è per i Mondiali ed è già stata chiusa, l’altra invece i due fuoriclasse la lasciano aperta, qualora ci fosse un trasferimento. Sabatini infatti sta iniziando ad allentare la presa: “Le possibilità che Kjaer e Cavani restino a Palermo non vanno oltre al cinquanta per cento – ha detto - Per Cassani alla Juve, invece, non s'è fatto sentire nessuno, sono solo spifferi”. Insomma Kjaer e Cavani potrebbero andare via, Cassani invece dovrebbe restare. Infine parentesi Rossi: il tecnico ha ribadito di non voler andare via. Quindi tranquilli.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php