Live Sicilia

Il doppio ex di Atalanta e Palermo

Colantuono: "Per i rosa
vittoria senza problemi"


Articolo letto 751 volte
VOTA
0/5
0 voti

2009 2010, atalanta palermo, champions league, intervista, serie a, stefano colantuono, Sport
Allena il Torino ed è in corsa per far tornare la squadra granata in serie A. Stefano Colantuono, chiamato, esonerato e richiamato da Urbano Cairo, nonostante le varie difficoltà ambientali, è vicino a un obiettivo, che fino a qualche mese fa, sembrava ormai arenato. “Si, ce la stiamo giocando fino alla fine, speriamo bene, dobbiamo lottare con tutte le nostre forze”. Ma Colantuono, è anche doppio ex della gara di domenica tra Atalanta e Palermo: “C’è poco da dire su questa partita – sostiene l’allenatore granata a Livesicilia – i rosanero devono vincere se vogliono ancora coltivare le speranze Champions. Credo che non avranno problemi a farlo, sono superiori all’Atalanta e hanno molte più motivazioni, quindi la vittoria dovrebbe arrivare senza problemi”.

L'ex allenatore di Atalanta e Palermo, Stefano Colantuono



Miccoli si è fermato dopo una stagione straordinaria, questo il commento dell’ex tecnico rosanero: “Lui è un calciatore incredibile. Un campione, un fuoriclasse puro. I grandi giocatori sono sempre vittime di questi infortuni, ma avrà la forza di rialzarsi, e poi da quanto mi sta dicendo, l’infortunio appare meno grave del previsto, meglio così”. Se il Palermo vorrà ancora sperare di andare in Champions, deve affidarsi al Napoli, che domenica farà visita alla Sampdoria: “Nessuna squadra scende in campo per perdere, e quindi anche il Napoli si giocherà la sua partita. Mazzarri è una persona seria, così anche De Laurentis e la squadra partenopea, sono certo che onoreranno il campionato perché sono dei professionisti. Poi è certo che le motivazioni della Sampdoria sono superiori, però non vuol dire nulla, il pallone è rotondo e tutto può succedere”.

Cosa è mancato al Palermo in questa stagione?. “Ma, quasi nulla. Rossi ha dato una quadratura ideale a questa squadra, l’ha fatta giocare a meraviglia, ha ottenuto anche grandi risultati, come le vittorie a Milano e a Torino. Forse se proprio dobbiamo trovare qualcosa, è mancato il rendimento in trasferta in alcune partite, magari con un po’ di fortuna in più, staremmo parlando già di un Palermo in Champions”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php