Live Sicilia

DIARIO DI UNA CATANESE

Sei metri sopra il cielo


Articolo letto 766 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, Catania, mihailovic, Sport
"Il giudice Sportivo dott. Gianpaolo Tosel, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione di ieri, 4 Maggio 2010, ha inflitto una ammenda di Euro 5.000,00 alla Società Catania Calcio per aver omesso di impedire l’ingresso nel recinto di giuoco di persone non autorizzate e una ammonizione più ammenda di euro 1.000,00 nei confronti di Giuseppe Mascara per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (sanzione aggravata perché capitano della squadra)".
Chi ci stati cuntannu ‘e catanisi? Per intenderci – non importa niente a nessuno. I tifosi catanesi, al momento, sono impegnati nel conteggio forsennato dei punti, dato che non si può ancora parlare di salvezza “aritmetica” anche se i presupposti ci sono tutti.
Il Catania ha compiuto una vera e propria impresa sportiva, ha intrapreso una scalata faticosissima, che a dicembre sembrava impossibile e quasi senza speranze, merito della dirigenza averci creduto e aver posto i rimedi necessari quando c’è stata la possibilità di farlo. I rossazzurri non sono affatto stanchi di applaudire la squadra e Mister Mihajlovic, sfidando, con l’ironia che li contraddistingue, coloro che non avrebbero scommesso un centesimo sulla squadra di Pulvirenti.
In attesa di veder confermata la permanenza in Serie A, la città di Catania si prepara a festeggiare “ Sei metri sopra il cielo” perché – come hanno scritto in passato – “ a tre metri c’è troppa confusioni”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php