Live Sicilia

Fontana: "Stagione da incorniciare"

"Palermo, sorridi comunque"


Articolo letto 425 volte

di DAVIDE D'AVENIA Alberto, "Jimmy", Fontana, grande protagonista in maglia rosanero per tre stagioni, dal 2006 al 2009, e grande idolo dei tifosi, ha parlato con Livesicilia dell'agguerritissima lotta al quarto posto, ultimo piazzamento disponibile per approdare ai preliminari di Champions League.

VOTA
0/5
0 voti

, Sport
Alberto Fontana

Alberto Fontana



di DAVIDE D'AVENIA Alberto, "Jimmy", Fontana, grande protagonista in maglia rosanero per tre stagioni, dal 2006 al 2009, e grande idolo dei tifosi, ha parlato con Livesicilia dell'agguerritissima lotta al quarto posto, ultimo piazzamento disponibile per approdare ai preliminari di Champions League.

I rosa, secondo "Jimmy", restano ancora i favoriti per la conquista di un traguardo storico: "Il Palermo ha il grandissimo vantaggio di potersi giocare lo scontro diretto contro la Sampdoria in casa dove, grazie all'apporto del suo pubblico, quest'anno si è espresso davvero ai massimi livelli. Sarà la partita del 9 maggio quella davvero decisiva per stabilire quale squadra, tra il Palermo e la Sampdoria, potrà accedere ai preliminari di Champions. Ad inizio anno - prosegue Fontana- c'erano squadre più attrezzate per il raggiungimento di un traguardo così prestigioso, come Juventus, Napoli e Fiorentina, che oggi però sono dietro il Palermo. La società e la squadra hanno quindi fatto un gran lavoro, e, anche se non dovesse arrivare la qualificazione alla Champions League, sarebbe comunque una stagione da incorniciare".

L'ex portiere rosanero ha poi parlato della partita di Cagliari: "Il punto ottenuto a Cagliari è decisamente un punto conquistato, perchè, per come si era messa la partita, il Palermo ha seriamente rischiato di uscire a mani vuote dal Sant'Elia; di certo è un punto che risulterà molto pesante nell'economia della lotta al quarto posto, sia dal punto di vista strettamente legato alla classifica, sia per ciò che può significare a livello psicologico".

Il 42enne ex portiere di Palermo ed Inter si è anche espresso sulle recenti intercettazioni pubblicate dai legali di Luciano Moggi: " Sicuramente l'intero sistema calcio avrebbe l'opportunità rifondarsi, ma prima di poter giudicare bisogna aspettare che tutte le carte siano messe sul tavolo"

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php