Live Sicilia

Il patron rosanero

Zamparini a tutto campo:
"Simplicio? Chissà, magari ci ripensa..."


Articolo letto 257 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, palermo, serie a, zamparini, Sport
La partita non l’ha vista ma se l’è fatta raccontare. Chissà chi sarà stato il suo narratore, fatto sta che Maurizio Zamparini è come se Palermo-Parma l’avesse vista e rivista. “Contro i ducali abbiamo conquistato una vittoria molto importante, sia sul piano della classifica che per il morale. Adesso siamo maturi, siamo consapevoli dei nostri mezzi, e non abbiamo paura di nessuno – dice Zamparini a livesicilia – l’unica nota dolente è stato l’arbitraggio di Pierpaoli. Io ho una lista di ingiustizie arbitrali subite, e senza di quelle saremmo secondi al posto della Roma. Pretendo arbitraggi giusti e corretti, nessun favore, ma soltanto equità”. Zamparini è felice anche per Simplicio: “Mi hanno riferito che alcuni tifosi lo hanno fischiato prima che entrasse in campo, mi vien da pensare cosa avranno detto dopo che il brasiliano ci ha regalato i tre punti. Simplicio per me è come un figlio, lo so che andrà via, ma le porte del Palermo per lui sono ancora aperte. C’è stata una nostra offerta per lui, lui non ha accettato, ma ha ancora tempo per pensarci e magari restare con noi, chissà se ci ripenserà”. Zamparini si proietta sulla gara di sabato all’Olimpico contro la Roma: “Spero innanzitutto in un arbitraggio giusto e che non agevoli né i giallorossi né noi. Noi giocheremo per vincere, abbiamo tutte le carte in regola per passare all’Olimpico. La Roma è forte, ma non imbattibile, ma non mi vengano a dire che il discorso scudetto è riaperto, l’Inter è di un altro pianeta. Sabato bisognerà dare il 100%, solo così potremo uscire indenni da quella bolgia, sono comunque molto fiducioso”. Il patron rosanero, grande esperto di calcio, quando vide per la prima volta giocare Pastore in Austria con la maglia del Palermo, si commosse, chissà adesso i pianti: “Addirittura (sorride Zamparini), Pastore è il calcio. Ve lo avevo detto che era un campione e in molti ridevano su questa mia considerazione, vorrei sapere cosa pensano adesso. Pastore è un giocatore incredibile, spero di trattenerlo il più possibile a Palermo, è un giocatore che diventerà il migliore d’Europa”. Dopo avere ricamato elogi e complimento per “El Flaco”, Zamparini manda sms d’elogi anche a Delio Rossi: “E’ un grande allenatore. Trasmette serenità e fiducia, mantiene lo spogliatoio e porta anche i risultati, cosa chiedere di più?. E’ bravo anche a non fare proclami, questa è la politica giusta, fra un po’ di tempo tireremo le somme e poi si vedrà. Champions? Si, è il nostro obiettivo, ma non ci siamo solo noi, lo avevo detto già qualche mese fa, ci sono sei, sette squadre che puntano al quarto posto, è una volata, speriamo di tagliare questo benedetto traguardo”. Che le parole di Zamparini siano ascoltate dal “Dio del Calcio”…

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php