Live Sicilia

SERIE A

Le pagelle di Palermo-Parma


Articolo letto 638 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, pagelle, palermo-parma, serie a, Sport
SIRIGU 6 Partita di ordinaria amministrazione per il portiere rosanero. Non può nulla sul gol di Biabiany, ma trasmette sicurezza al reparto.

CASSANI 6 Ottimo in fase difensiva. Mette il bavaglio ai ducali, e non si fa mai trovare impreparato. Va vicino anche al gol nel momento di maggiore incisività rosanero.

KJAER 6,5 Statua. Non sbaglia nulla, abbatte tutti e tutto, anche Morrone che prova ad intercettare un suo rilancio. Quando ha il pallone tra i piedi sa sempre dove indirizzarlo.

GOIAN 6,5
Ottima prestazione per il difensore rumeno. Guidato da Kjaer, si fa trovare sempre pronto e non è mai fuori ruolo. Intercetta tutti i campanili gialloblù.

BALZARETTI 6,5 Sempre inesauribile. Fa avanti e indietro come un trattore. Macina gioco e crea tanto. Sforna cross in quantità industriale.

NOCERINO 7 Jolly. Un uomo in più per Rossi. A centrocampo recupera tanti palloni e riesce anche a vestire i panni del regista.

MIGLIACCIO 6 Solito mastino. Aggredisce gli avversari con la consueta rabbia e tenacia. Si ferma in occasione del pari ducale per un piccolo infortunio, poi si riaccende e riconquista le chiavi del centrocampo.

BRESCIANO 5- Sbaglia tanto. A tratti è un fantasma e non riesce ad incidere. Sostituito solamente a dieci minuti dalla fine della gara. In ombra.

PASTORE 7 Si accende, si spegne e poi si riaccende in maniera strepitosa. Oggi ha fatto il maestro, regalando al popolo del Barbera colpi di alta scuola. È uno spettacolo vederlo in campo, pecca nell’esagerare, ma ai campioni è permesso.

MICCOLI 6 È decisivo in occasione del gol di Simplicio. Serve un pallone delizioso al brasiliano che lo spinge dentro. Non è ancora il vero Miccoli, ma pian piano sta crescendo.

CAVANI 6,5 In ombra fino al 62’ ossia quando con una capocciata micidiale fa secco Mirante. Gran gol. Poteva gonfiare la rete qualche minuto prima ma inspiegabilmente decide di non concludere da ottima posizione e tuffarsi in area con Mirante in uscita. È comunque un giocatore indispensabile.

SIMPLICIO 7 Entra a dieci minuti dalla fine tra l’indifferenza del popolo rosanero. Dopo cinque minuti segna il gol decisivo che regala tre punti importantissimi ai rosanero. Il calcio è proprio strano, ma anche bello. Altro capitolo della sua lunga telenovela.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php