Live Sicilia

Al San Nicola, sfida del Sud

Occhio a Bari-Palermo
Nei rosa out Bresciano, rientra Cavani


Articolo letto 690 volte
VOTA
0/5
0 voti

bari-palermo, barreto, bresciano, campionato, cavani, delio rossi, ventura, Sport
La sfida del Sud del San Nicola tra Bari e Palermo vale ben 63 punti in classifica. In pochi l'avrebbero creduto all'inizio del campionato, quando la squadra oggi in mano a Ventura, doveva assorbire l'addio di Conte, tecnico che ha riporato i pugliesi in B. Mentre il Palermo, dopo le roboanti dichiarazioni di luglio, è dovuto passare attraverso l'esonero di Walter Zenga.
E invece, Palermo e Bari sono lì. I rosa quinti, ad appena tre punti dalla zona Champions, dopo una serie di sette risultati utili consecutivi. Il Bari, invece, nonostante il ko di domenica contro il Bologna, continua a rappresentare la vera rivelazione del campionato. Grazie, soprattutto allo splendido e spregiudicato gioco fatto di velocità e spinta sulle fasce. Una mentalità che ha conentito ai galletti di giocarsela sempre alla pari con le grandi del campionato.

Ultime sulle formazioni.
Sabato alle 18, quindi, nel primo degli anticipi della ventiduesima giornata, le due squadre testeranno le proprie ambizioni, in una partita che si annuncia equilibrata e spettacolare. Il Palermo recupera Simplicio (pronto a fine anno al passaggio in giallorosso) e Cavani. Non convocato Bresciano, ancora sofferente per la sciatalgia, la linea mediana sarà quella assai efficace contro la Fiorentina, composta da Migliaccio, Liverani e Nocerino. E davanti a loro potrebbe essere confermato Pastore, convincente contro i gigliati. In difesa recupera Bovo, che va a comporre la "linea-tipo" con Cassani, Kjaer e Balzaretti. In porta, Sirigu, mentre Rubinho, non convocato, è in cerca di sistemazione altrove.
Nel Bari, potrebbe rientrare negli undici titolare Allegretti, autore del gol pugliese all'andata al Barbera. L'esterno, infatti, potrebbe bruciare Rivas e Koman, che si sono alternati nelle ultime giornate nel ruolo di centrocampista di fascia sinistra. In attacco, al fianco di Barreto (dieci gol finora in campionato, e a segno da sette gare) ci sarà il nuovo acquisto Castillo, visto che Meggiorini è out per squalifica. A centrocampo potrebbe esserci un turno di riposo per Donati (al suo posto Gazzi), mentre in difesa (orfana di Ranocchia) potrebbe rientrare Diamoutene, in ballottaggio con Belmonte al fianco di Bonucci. Solo panchina per l'ultimo arrivato: il terzino Marco Pisano, un ex rosanero.

Le cifre della gara. Il Bari è sempre andato in gol negli ultimi 10 turni disputati in assoluto in campionato, per un totale di 16 reti all'attivo. L'ultimo digiuno barese risale all'1 novembre scorso quando fu 0-0 in casa della Sampdoria. L'ultimo successo ottenuto in assoluto dal Bari in campionato risale al 6 gennaio scorso quando si impose in casa per 2-0 contro l'Udinese: da allora lo score pugliese è di 2 pareggi e 2 sconfitte (entrambe per 1-2). Per il Bari si tratta della serie negativa record stagionale in corso, in campionato. Il brasiliano Paulo Barreto de Souza segna da 7 giornate consecutive, in cui ha firmato 8 dei 12 gol del Bari. La punta biancorossa, arrivata in questo campionato a quota 10 centri, ha già stabilito il suo nuovo primato stagionale di gol nella serie A italiana. Il Palermo non subisce gol in assoluto in gare di campionato dal 6 gennaio scorso, quando impattò 1-1 in casa della Sampdoria. L'autore del gol ligure fu Cassano al 41': da allora si contano i restanti 49' di quel match, più le intere partite contro Atalanta (vittoria interna per 1-0), Napoli (0-0 esterno) e Fiorentina (successo casalingo per 3-0), per un totale di 319' di inviolabilità assoluta in serie A. L'ultima sconfitta subita in assoluto in campionato dal Palermo risale al 29 novembre scorso quando venne superato per 0-1 in casa del ChievoVerona: da allora il bilancio rosanero è di 5 successi e 2 pareggi.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php