Live Sicilia

Rugby

La Holding riprende la corsa
Cus Roma battuta 16-12


Articolo letto 402 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
Torna alla vittoria l’Adv Holding del presidente Fabio Rubino, che nella prima gara del nuovo anno ha battuto il Cus Roma al Velodromo per 16 a 12. Come testimoniato dal risultato, la partita è stata incerta ed equilibrata sino al triplice fischio dell’arbitro. Terreno in pessime condizioni a causa delle abbondanti piogge. I giocatori hanno difficoltà persino a rimanere in piedi. Ma una valutazione compiuta dall’arbitro e dai due capitani, accerta la possibilità di disputare la partita. Dopo il minuto di silenzio per ricordare il padre del giocatore del Palermo Massimo Bologna, scomparso ieri, l’arbitro dà inizio alla gara. A farla, però, sono gli ospiti, che si trovano in vantaggio per 6 a zero, grazie ai calci piazzati messi a segno da Robb. Il Palermo, però, ha il merito di ricompattarsi immediatamente e di riaprire la partita. Ancora un calcio di punizione trasformato dal giovane Di Maura, schierato a sorpresa dal tecnico Gioacchino La Torre. A questo punto, siamo a metà del primo tempo, si vede un ottimo Palermo, guidato con esperienza da Diaz e con bravura da Casagrande. Una spinta formidabile che porta all’unica meta della partita, su azione di mischia. L’ultimo tocco sembra essere quello di Teodorini. Trasforma Di Maura, che pochi minuti dopo fisserà il risultato del primo tempo, ancora su calcio di punizione, sul 13 – 6. Nella ripresa i nero-arancio fanno quello che gli riesce meglio. Difendono. E lo fanno con attenzione e precisione, ma solo per metà del secondo tempo. Prima Di Maura realizza il 16 a 6 su punizione. Poi la spinta del Cus Roma diventa intensa ed i padroni di casa faticano a contenere le incursioni avversarie. Che trovano ancora il piede magico di Robb che accorcia pericolosamente le distanze fino al 16-12. Risultato che, per fortuna dei siciliani, non cambierà più. "Torniamo a casa con la vittoria – dice il presidente Fabio Rubino – e questa è la cosa che conta di più. Speravo nel bonus, ma di fronte abbiamo trovato una grande Roma". "La vittoria la dedichiamo a Massimo Bologna – dice Marco La Torre – La perdita di un padre è una cosa terribile".

Giorgio Vaiana

TABELLINO PARTITA

ADV HOLDING 16
CUS ROMA 12


Adv Holding: Di Maura (27’ st D’Angelo), Casagrande, Palma, Liantonio, Giglio (14’ st La Torre M.), Diaz, Pucci, Teodorini, Rizzo G., Busardò, Lo Re (14’ st Valenti), Sirbu, Grotta (27’ st Di Matteo), Cottone (27’ st Scalici), Cozzo
Cus Roma: Cagliati, Musumeci, Giulii, Stella, Bifano (36’pt Siracusano), Robb, Monti (22’ st Meloni), Tisi, Rappoli (22’ st Bernabei), Dinacci, Olleia, Pettinelli, Barbato, Petretto, Veroldi
Arbitro: Nicola Lombardi di Bari
Mete: 3’ pt, 6’ pt, 28’ st e 37’ st calci piazzati Robb, 18’ pt, 40’ pt e 7’ st calci piazzati Di Maura, 30’ pt meta Teodorini (trasformata Di Maura)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php