Live Sicilia

Il mister rosanero

Rossi: "E' la vittoria della squadra"


Articolo letto 573 volte
VOTA
0/5
0 voti

6 12 2009, delio rossi, palermo-cagliari, Sport
Con un'esultanza quasi da ultra' ha festeggiato la prima vittoria in campionato con il Palermo. Delio Rossi, subentrato a Walter Zenga, sentiva la pressione e aveva bisogno di un successo per fare invertire la rotta ai rosanero. ''Non so se sara' la svolta, ma di sicuro e' molto importante, anche perche' ottenuta con sofferenza - ha spiegato il tecnico -. Il merito e' tutto della squadra, io ho davvero fatto ben poco''. Qualche cambiamento, pero', rispetto al Palermo di Zenga si e' visto, come Simplicio al posto di Pastore nel ruolo di regista. ''Avevamo qualche giocatore fuori e io ho fatto le mie scelte - ha detto - E' chiaro che ognuno mette in campo le sue caratteristiche''. Massimiliano Allegri, tecnico del Cagliari, e' deluso soprattuto dal risultato. ''Fino al momento del pareggio - ha osservato - la squadra stava tenendo bene il campo e abbiamo avuto due occasioni per firmare il 2-0. Dopo il primo quarto d'ora di sofferenza, ci siamo comportati molto bene. La nostra pecca e' stata di non avere chiuso la partita all'inzio della ripresa''. ''Il Palermo ha fatto una buona partita, ma non meritavamo di perdere - ha concluso - Dispiace avere perso, nonostante una buona prestazione. Tutto e' nato da quel pareggio. Budan e' stato molto bravo, ma anche noi non abbiamo coperto bene. Adesso dobbiamo pensare al Napoli''. Proprio dal pareggio, in un momento difficile per i rosa, e' nata la vittoria del Palermo. ''Oggi ha vinto il gruppo - ha detto Igor Budan, autore di un gran gol - Abbiamo dimostrato quella personalita' che ci mancava con una vittoria in rimonta. Lavoriamo ancora da poco tempo con il nuovo allenatore e penso che il vero Palermo si vedra' dopo la sosta. Di sicuro non ci dobbiamo esaltare e non parlare di obiettivi''. Mancavano Fabrizio Miccoli e Fabio Liverani, cosi' a vestire la fascia di capitano nel Palermo e' stato Mattia Cassani. ''Ci crediamo - ha spiegato - Voglio sottolineare la grande prova di gente che molto spesso non parte titolare. Stiamo lavorando soprattutto sotto l'aspetto psicologico per far bene anche in trasferta. Adesso ci aspetta il Milan e sara' durissima''. Sull'aggressione a Edinson Cavani e Nicolas Bertolo nei giorni scorsi, Cassani ha sottolineato che ''la citta' non c'entra nulla. E' un gesto vile, ma noi a Palermo stiamo davvero benissimo e siamo felici''. ''I due ragazzi hanno reagito benissimo, mi hanno detto che erano pronti a giocare - ha detto Rossi - e io li ho schierati''.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php