Live Sicilia

Serie A

Le Pagelle di Chievo-Palermo


Articolo letto 436 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, chievo, pagelle, palermo, Sport
SIRIGU 6
Incolpevole sul gol di Abbruscato. È bravo in alcuni interventi. mostra la solita sicurezza confermando reattività tutte le volte in cui è chiamato in causa.

CASSANI 6
Nel primo tempo cerca più volte di cavalcare la sua fascia ma spesso sbatte contro il muro gialloblù. Mette al centro una palla deliziosa per Simplicio, che si fa anticipare al momento di scattare la foto a Sorrentino. Sufficiente in fase difensiva, meno in quella offensiva.

KJAER 5,5
Distratto. Pecca sempre di distrazione. Disattento in varie cartoline della gara. Nel finale si fa bruciare da Pellissier. È stanco. Comunque non ha colpe sul gol.

BOVO 5-
Abile nell’anticipare in svariate circostanze gli alfieri gialloblù. Colpevole in occasione del gol concedendo ad Abbruscato la palla del vantaggio, come a dire: “Fra un po’ è  natale, questo il mio regalo”. Troppo fragile.

BALZARETTI 5,5
Nervoso nella parte finale della gara. Perde la testa perché perde un dente. Corre tanto sul suo binario di competenza, però è poco incisivo. Sforna qualche cross, ma tutti fanno capolinea sulla capa dei difensori clivensi. Non è ancora al top della condizione.

NOCERINO 5
Il suo è un lavoro oscuro. Così oscuro che spesso non si vede. Viene ancora una volta schierato titolare da Rossi, ma arranca molto senza dare l’impeto giusto. È ancora in cerca della sua posizione,del suo ruolo.

LIVERANI 5
Insufficiente. Perché? Perché un giocatore dal suo curriculum non può lasciarsi andare a certi gesti di reazione. Viene espulso nel finale, ma probabilmente poteva andare sotto la doccia anche prima. Prova a dare ordine a centrocampo, ma ci riesce in poche occasioni. Comunque non è una bocciatura.

BRESCIANO 5-
L’uomo bionico è ormai un qualsiasi uomo medio. Gioca male, sia in fase difensiva che offensiva. Lento e prevedibile. Basta. Avete già capito tutto, le sue prestazioni sono ormai l’una la copia dell’altra.

SIMPLICIO 5
Timido e spesso impacciato. Sbaglia troppo, e sbaglia anche quando ha sui piedi la palla del pareggio. Ipnotizzato da Sorrentino, spreca tirandogli addosso. Remissivo.

MICCOLI 6
Un sei di stima. Non tanto per quello che ha fatto in campo ma per la grinta e l’attaccamento alla maglia che sfodera ogni qualvolta che scende in campo con i colori rosanero addosso. Crea poco, non ha sui piedi il jolly giusto.

CAVANI 5
“E sono un imbranato” cantava Tiziano Ferro. Certamente non lo canticchierà l’Edy rosanero, ma a volte sembra proprio così. prova a fucilare Sorrentino con un bel tiro di sinistro da fuori area, poi pigia il tasto off e si spegne. Il gol scacciacrisi contro la Reggina non lo aiuta.

MIGLIACCIO S.V
Entra al posto di Simplicio. Prova a dare la scossa, ma non ci riesce.

BUDAN 5,5
Ha poco tempo per carburare. Scambia qualche palla con i compagni, ma non è mai pericoloso sotto porta.

HERNANDEZ S.V
Una manciata di minuti per lui in cui non ruggisce. Da riprovare.

ROSSI 6
Manda in campo la formazione che si prevedeva alla vigilia. Non ha esterni e punta molto sulle invenzioni di Liverani. Dopo lo svantaggio manda in campo altre punte a caccia del pari. Non è Harry Potter, in meno di una settimana non può fare magie.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php