Live Sicilia

Quattru gol c'amu a fari

Zamparini, pensaci tu!


Articolo letto 613 volte
VOTA
0/5
0 voti

derby, Liverani, miccoli, palermo calcio, palermo catania, pastore, zamparini, zenga, Sport
Cosa scrivere? Qualcuno sicuramente si starà domandando se l’estensore del qui presente sia più o meno lucido, più o meno sobrio, più o meno normale…etc. Boh, ai  “poster” l’ardua sentenza, di certo debbo confessare che onestamente è difficile commentare una partita quando è da tempo che non se ne vede una, quando il bel calcio è solo un bel ricordo e quando soprattutto si è più confusi che persuasi.
I timori di quest’estate cominciano (o forse meglio dire sono!!) ad essere certezze e la disaffezione verso la squadra è tangibile dal numero sempre più scarso di presenze allo stadio.
Oggi, giornata di derby si e no sugli spalti c’erano venticinquemila spettatori e neanche tutti convinti di dovere spingere una squadra che non fa proprio niente per farsi aiutare. Le nefandezze in difesa ormai sono pari a quelle in attacco e la presenza in panchina di Mister WZ è proprio un peso per tutti.
Mentre in classe Miccolinho e Liverinho litigano per fare i capitani, la scialuppa sta per affondare e poco importa se Cassani va in nazionale o se Kjaer passa dal Real Madrid al “Liverpullo”.
Bresciano e Simplicio stentano a rinnovare un contratto che se dipendesse da quanto fino ad ora visto in campo, non c’è né premura né necessità neanche di discutere!
Insomma tutto è un gran casino ed i tifosi sono veramente delusi anche perché Pastore avrà pure un futuro ma stenta ad avere un presente, mentre Bertolo ancora aspetta che qualcuno gli spieghi perché debba riscaldarsi se poi non gioca mai….
Di Blasi ormai si parla solo come un affare fotocopia di quello che portò Savini a Palermo, mentre Rubinho “si putissi affucari a Sirigu” lo farebbe tranquillamente….
Così mentre a Foschi gli mandavano le teste di capretto, a Sabatini manderanno i piedi di porco e degli altri dirigenti se ne sta facendo un bel fascio per “addumari u fuocu!”
Le premesse di riscatto per lo sciagurato derby dell’anno scorso sono durate soltanto qualche minuto e cioè da quando Migliaccio Giulio c’ha messo la tigna in area a quando Martinez, ha smesso di pensare al suo ex compagno di vasata tale Jonathan Spinesi, ed ha appattato la settanta , bucando ancora la rete del Palermo che non passa giornata senza evitare di essere perforata.
Mancando i tifosi avversari, il tifo è stato monocolore, ma neanche di questo hanno saputo beneficiare i nostri prodi (da non confondere con l’ex premier alla mortadella). I ragazzi di mister WC (scusate mi è scappato…correggo subito mister WZ!!), per tutto il secondo tempo,  hanno consegnato le armi agli increduli catanesi, che mai e poi mai, nel corso di questo campionato, hanno sciorinato così bel gioco e così tanti pericoli verso la porta avversaria. Incredibile…Incredibile…urlavano i tifosi, ma vi posso assicurare che era tutto vero…anzi in mischia addirittura il derby l’avevamo pure perso, meno male che per pietà o per scarsitudine “u segnalinee isò a bandierina”….
“Vedere giocare così male è un’offesa al calcio”, si ode dalla tribuna.
Dalla curva Sud molti indicano la strada di casa a molti dei giocatori sia in panchina che in campo.
La Curva Nord canta …”Che confusione…sarà perché ti amo….”
La Gradinata sta zitta e fischia senza pietà
Siccome questa squadra  è dall’inizio del campionato che cerca un suo gioco (mai smarrito proprio perché mai posseduto),oggi più di ieri,  non sono pochi quelli che pensano come  sia giusto che si dia a Zenga quello che è stato dato a Guidolin, Del Neri, Ballardini, Papadopulo…etc. E cioè? Un bel conguaglio economico da spendere si, ma lontano da qua!!
Razionalmente non c’è mai stato gioco ad eccezione della sfida con la Giuventus, ma quella fu giusto  appunto UNA MAIUSCOLA ECCEZIONE!!
Ora che cominciano a “scarsiare” pure i punti, c’è paura di fare “a fini ru surci”!!
La fine del derby è stata vista come la fine di una ennesima sofferenza e l’uragano di fischi che ha accompagnato mister WZ negli spogliatoi è la conferma che qualcosa di troppo non va…
Trovare scuse sarebbe facile, ma stupido, perché intanto mentre lo “scudetto” si allontana la “zona retrocessione”,  ci ha quasi raggiunto.
I Palermitani, dopo avere perso le “Olimpiadi” di Lombardo, non vogliono, non possono e non debbono  perdere pure la serie A di Zamparini.
Di errori quest’estate ne sono stati commessi tanti e come al solito a Gennaio nessuno rimedierà, ma qua non si tratta  più di perdere o vincere un derby….Qua si sta scherzando con il fuoco e non è un problema di ritiri o di riunioni negli spogliatoi o nelle stanze dei bottoni…Molto più semplicemente  c’è da …ricominciare, anche se qualcuno ancora blatera di progetti e di pazienza….
Con Mister WZ in panchina  abbiamo certamente avuto  qualche minuto in più in televisione o qualche titolo ad effetto sui giornali, ma abbiamo dimenticato il bel gioco del calcio o forse più semplicemente il gioco del calcio!
Ed allora, caro Zamparini guarda cosa ti scrivo e ti dico e siccome sei molto lontano più forte lo scriverò…

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php