Live Sicilia

Carlo Mazzone su Livesicilia

"Sarà la partita del cuore"


Articolo letto 520 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
Nella sua lunghissima carriera Carletto Mazzone ha affrontato tantissimi deby, in senso stretto o lato, con colori, latitudini ed atmosfere diverse. Da quelli giocati sulle panchine di Ascoli e Lecce nei suoi primi anni da allenatore a quelli indimenticabili vissuti alla guida della “sua” Roma o gli ultimi sentissimi con il Brescia. Sono rimaste immortali  negli occhi degli appassionati di calcio le sue corse sotto la curva sud giallorossa dopo un vittoria sulla Lazio o quella molto criticata verso la curva atalantina dopo un’incredibile rimonta del Brescia.
A chi meglio di lui potevamo allora chiedere un commento al prossimo derby siciliano tra Palermo e Catania.

Salve mister, qual è il primo pensiero per Palermo – Catania?
“Innanzitutto un appello alle due tifoserie, la non violenza prima di ogni altra cosa”.

I tifosi ospiti però non potranno essere presenti..
“E questi mi dispiace veramente tanto. Quando si arriva a queste misure è una sconfitta per tutti, per le società per i tifosi e per tutti gli appassionati di calcio. Bisogna andare verso una normalizzazione.”

Lei che ha vissuto tanti derby, ci aiuti a capire le atmosfere di queste partite.
“Sono partite che fanno storia a se, si vivono con un’agonismo, un’intensità ed una voglia che rendono spesso l’esito impronosticabile. Partite che escono fuori dalla logica”.

Fra i derby che ha vissuto quale ricorda con maggiore piacere?
“C’è ne sono tantissimi, con molti ricordi belli, ma anche parecchi brutti. Senza dubbio per me le vittorie nei derby di Roma hanno avuto un significato speciale. Comunque mi manca non avere potuto partecipare ad un Palermo – Catania, sono due tifoserie caldissime e lo spettacolo è assicurato”.

Fra le due squadre chi vede favorita?
“Sicuramente il Palermo ha qualcosa in più a livello tecnico ed inoltre è guidato da un ottimo allenatore. Ma, come ho detto prima, nei derby tutto può succedere”.

Se dovesse fare due nomi che potrebbero essere decisivi?
“Non faccio due nomi, ma due ingredienti: grinta e voglia di vincere”.

Risultato  secco..
Molti gol, le due squadre esprimono entrambe un buon calcio, quindi lo spettacolo non mancherà.

In chiusura un appello
“Comunque voglio fare veramente un appello alle due squadre, che possano mandare un messaggio di amicizia, lealtà e sportività. Dopo quello che è successo qualche anno fa i giocatori hanno un  peso ancora maggiore sulle spalle”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php