Live Sicilia

Intervista all'ex portiere rosanero

Amelia: "Spiegatemi
perché sono andato via"


Articolo letto 492 volte

di MARCO GULLA' Zamparini, il giorno dopo averlo ceduto al Genoa, lo definì "bambino  viziato". Non abbiamo mai saputo decifrare quella espressione del  presidente rosanero, forse perché aveva chiesto qualche euro in più,  forse perché all'interno dello spogliatoio Marco Amelia non era ben  visto, forse perché...appunto forse perché: "Non lo so neanche io - dice  Amelia a livesicilia -

VOTA
0/5
0 voti

amelia, calciomercato, genoa, palermo, sabatini, Sport
di MARCO GULLA' Zamparini, il giorno dopo averlo ceduto al Genoa, lo definì "bambino  viziato". Non abbiamo mai saputo decifrare quella espressione del  presidente rosanero, forse perché aveva chiesto qualche euro in più,  forse perché all'interno dello spogliatoio Marco Amelia non era ben  visto, forse perché...appunto forse perché: "Non lo so neanche io - dice  Amelia a livesicilia - io ho sempre avuto un buon rapporto con  Zamparini, e non riesco ancora a capire perché disse quella cosa,  comunque lo stimo ancora". Amelia, domenica tornerà a calcare il prato  del "Renzo Barbera", lo farà con la maglia del Genoa, quel Genoa che è  tornato alla vittoria mercoledì scorso, dopo un periodo diciamo di "empasse". "Stiamo bene, dopo una vittoria importante come quella contro  la Fiorentina, siamo carichi di entusiasmo, queste vittorie danno forza  per affrontare le partite successive".
Amelia, è contento di tornare  nella Palermo, che è stata "sua" solo per un anno: "Sono felice di  tornare dopo qualche mese, vorrei parlare con qualche ex dirigente per  avere magari qualche chiarimento sul mio divorzio. Non ho ancora capito  perché sono andato via - sostiene Amelia - non ho avuto problemi con  nessuno, ero stato dichiarato incedibile ma poi sono andato via, e  comunque devo ribadire che non si è trattato di soldi, al Genoa prendo  meno di quanto percepivo a Palermo". Amelia, spesso è stato accusato di  essere stato il responsabile dell'esclusione di Fontana, il portiere  rossoblu smentisce categoricamente: "Assolutamente no. Quella è stata  una decisione della società, non credo di avere il potere di poter  decidere l'esclusione di un compagno. Non mi sono mai permesso di dire  niente contro i miei compagni". Amelia guarda al futuro e pone la sua  lente d'ingrandimento su Sirigu: "E' bravo. Gli ho fatto i miei  complimenti. Con lui ho un buon rapporto, gli ho sempre detto di  crederci e di non abbattersi mai. Devo comunque elogiare anche Rubinho,  è un grande portiere". Amelia, non ha mai fatto breccia nel cuore dei  tifosi rosanero: "A loro posso dire solo una cosa, di non credere a
quello che è stato detto sul mio conto". Infine non poteva mancare una  battuta sulla gara di domenica sera: "Sarà una bella partita, ci sarà  spettacolo. Palermo e Genoa sono due ottime squadre, ci sarà da  divertirsi".L'estremo rossoblu infine ricorda con piacere le delizie  gastronomiche palermitane: "Mi manca tanto il panino con le panelle e la  cassata, domenica farò una bella scorta e me la porto a Genova".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php