Live Sicilia

Serie A, oggi Livorno-Palermo

Walter Zenga: "Con il Livorno
così come contro la Juventus"


Articolo letto 491 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
A poche ore dalla sfida con il Livorno, il tecnico del Palermo Walter Zenga non ha dubbi: "Dobbiamo cercare di rendere la prestazione fornita contro la Juventus un'abitudine e non un caso unico e sporadico". Per la partita contro i toscani non ci dovrebbero essere problemi di formazione e le uniche incertezze saranno legate a Mchedlidze e Tedesco, che recentemente ha accusato una piccola infiammazione dovuta alla volonta del giocatore di accelerare i tempi di recupero dall'infortunio. Zenga, poi, ha parlato delle voci di mercato relative a giocatori ad alcuni giocatori del Palermo: "Quando vedo che al 16 ottobre un procuratore parla del futuro di un suo calciatore credo che si commetta un errore. Noi abbiamo Bresciano e Simplicio che sono a scadenza di contratto e sono tra i piu' seri del mio gruppo. Queste voci mi danno fastidio, non le ritengo corrette. Queste voci comunqeu non condizioneranno Kjaer". Sul suo rapporto con il Zamparini e con gli esponenti del club, invece,  l'uomo ragno ha detto che "il presidente, anche se non fisicamente, e' sempre presente grazie ai contatti telefonici. Iniziare un campionato con sei vitorie di fila farebbe piacere a tutti ma, spesso, le cose non vanno cosi' come le immaginiamo nella nostra testa. Cio' che e' importante, invece, e' che cio' che ci si e' prefissati ad inizio stagione. Il presidente giovedi' e' venuto a trovarci perche' era qui di passaggio. Zamparini per noi e' un toccasana".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php