Live Sicilia

Rugby

Continua il sogno del Palermo Rugby
Trepuzzi Lecce sconfitto 18-7


Articolo letto 470 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
La seconda vittoria consecutiva del campionato dell'Adv, arriva in casa. Ospiti dei nero-arancio il Trepuzzi Lecce. Alla fine il tabellino segnerà 18 a 7 per la squadra del presidente Fabio Rubino, ma i pugliesi hanno complicato e non poco i giochi ai padroni di casa. Nel primo tempo le due formazioni si studiano. Ed il Lecce bada a non scoprirsi più di tanto. La prima frazione regala poche emozioni agli spettatori accorsi in gran numero per sostenere la squadra di casa. Tantissimi errori da una parte e dall'altra ed un grande spavento per i ragazzi allenati da Gioacchino La Torre, con il Lecce che, proprio allo scadere, stava per portarsi in vantaggio su un grave errore in fase di attacco del Palermo. Nel secondo tempo, dopo la strigliata dell'allenatore, si rivede il Palermo ordinato ed organizzato della vittoriosa trasferta di Benevento. Cinque minuti e Liantonio sigla il vantaggio. Azione spettacolare con fuga sul'esterno destro, prima di schiacciare nell'area avversaria. Teodorini, oggi un po' appannato, non trasforma. Al 24', ancora un'azione veloce mette in confusione gli avversari pugliesi, che perdono di vista il giovane Anselmo che schiaccia a meta tra i pali. Stavolta Teodorini trasforma facilmente. Brividi nel finale per il Lecce che accorcia le distanze con Marciano su una disattenzione palermitana. Ci pensa ancora Teodorini con una piazzata a spegnere l'entusiasmo degli ospiti. Il risultato alla fine, non cambierà più. Al triplice fischio un po' arrabbiato l'allenatore Gioacchino La Torre. “Sono contento per i quattro punti e per la vittoria – dice – ma non capisco perchè dobbiamo complicarci la vita così tanto. Siamo superiori al Lecce, ma lo abbiamo dimostrato solo nel secondo tempo, quando finalmente abbiamo cominciato a giocare come sappiamo”. Entusiasta il presidente Fabio Rubino per la seconda vittoria: “Ci godiamo il primato – dice – ma da questa partita abbiamo tanto da imparare. Siamo forti, ma dobbiamo trovare ancora i giusti assetti ed equilibri, per evitare che partite così diventino complicate oltre misura”.

Giorgio Vaiana

TABELLINO
ADV:
Casagrande, Giglio, Liantonio, Palma, Anselmo, Teodorini, Pucci, Busardò, Lo Re, Rizzo G. (21' st Lo Bue), Rizzo F., Sirbu, Grotta (40' st Cottone), Bologna (40' st Di Matteo), Cozzo
TREPUZZI: De Blasi, Nestola S. (14' st De Nigris), Van Vuren (39' st Perrone), Nestola A., Ursino, Luggeri, Marciano, Perrone C. (31' st Scarciglia), Frontini (30' st Vergallo), Perrone G., Mangione (18' st Ragione), Tardio (11' st Turrisi), De Matteis, Gravina, Nestola M

ARBITRO:
Gargiulo di Torre del Greco

Mete:
5' st Liantonio (non trasformata), 11'st e 40' st piazzata Teodorini, 24' st Anselmo (trasformata), 35' Marciano (trasformata)

Note: Campo in buone condizioni, circa cinquecento spettatori in tribuna

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php