Live Sicilia

Il patron rosanero all'indomani di Palermo-Napoli

Zamparini parla da innamorato:
"Sono molto contento, bene Pastore"


Articolo letto 465 volte
VOTA
0/5
0 voti

cavani, miccoli, palermo calcio, palermo-napoli, pastore, zamparini, Sport
Il "day after" di Palermo-Napoli è dolcissimo. Il presidente Zamparini si gode la vittoria, con l'umore di chi è già innamorato della nuova creatura. Intervenendo a stadionews.it, infatti, il patron rosanero ha commentato così il successo al debutto: "Quella di ieri è senza dubbio una vittoria importante. Ieri notte ho rivisto la gara e devo dire che non abbiamo sofferto così tanto, alla fine le occasioni migliori le ha avute il Palermo. Il Napoli ha sfruttato soprattutto i calci piazzati".
E se le certezze, come si visto anche ieri sera, sono sempre le stesse (Miccoli e Cavani), Zamparini si coccola anche una delle novità rosa: "
Ci sono già dei calciatori in forma come Miccoli e Cavani - ha detto - che hanno giocato una grande gara contro il Napoli, una formazione di primissimo livello. Pastore? Sta crescendo e ieri si è mosso bene, sono contento. Tutti i ragazzi sanno che potranno sempre avere l’opportunità di rivolgersi a lui durante la gara, un ragazzo che sa mettere gli attaccanti nella condizione di far gol".
Quindi, come a svelare un feeling particolare col Walter Zenga, racconta un retroscena:
"Il tecnico mi chiama venti minuti dopo la fine della partita. Ieri sera entrambi eravamo molto contenti per questa bella vittoria. L’anno passato il Palermo ha giocato un grande incontro a Napoli, stessa cosa a Catania e alla fine ha perso, quindi va bene così".
Un ultimo accenno al mercato. Da giorni si fa il nome di Dzemaili, ma il giocatore non arriva. E potrebbe non arrivare più: "
Un nuovo cetrocampista? Non so ancora quali opzioni possano essere prese in considerazione - ha spiegato Zamparini - il mio direttore sportivo, se ci sono dei nomi, non me li ha ancora fatti. Affare Dzemaili? - ha concluso -La trattativa si è raffreddata per volontà nostra, viste le richieste eccessive del Torino di Foschi, che conosco molto bene. Qualora arrivasse un centrocampista sicuramente non sarebbe un grande nome, bensì un calciatore che possa completare il reparto. I titolari li abbiamo già in rosa".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php