Live Sicilia

Chiusura della campagna posticipata

Abbonamenti in calo. Zamparini
ai tifosi:"Volete l'Europa solo a parole"


Articolo letto 516 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
E' un Maurizio Zamparini a dir poco sfiduciato quello raggiunto dai microfoni del quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport per commentare i dati sulla campagna abbonamenti del Palermo. "L'atteggiamento dei palermitani - ha detto il patron rosanero - mi lascia sconcertato. Tutti vogliono l’Europa a parole, ma poi nessuno si abbona".
In un periodo in cui si parla tanto e si discute sull'opportunità di licence card e tessere da stadio, dunque, a registrare un calo importante di consensi è proprio quella che dovrebbe sancire l'amore tra il tifoso e la propria squadra del cuore.
Una situazione che, sebbene non scalfisca l'entusiasmo dimostrato nei giorni scorsi in viale Del Fante di certo, a pochi giorni dall'avvio del campionato, lascia un po' di amaro in bocca. Soprattutto, naturalmente, a Zamparini che arriva addirittura a mettere in seria discussione persino la realizzazione del nuovo stadio cittadino. "Inizio a pensare - afferma il presidente - che sia inutile costruire un nuovo impianto se poi la risposta deve essere questa".

Eppure non tutto appare perduto. Confidando in un ultimo "colpo di coda" del pubblico palermitano sulla scia, si spera, di un buon avvio di stagione da parte della squadra, infatti, la chiusura della campagna abbonamenti sarà posticipata di una ventina di giorni: “Sono convinto - conclude Zamaparini - che molti palermitani siano ancora in ferie e quindi posticipo la data di chiusura alla vigilia della terza giornata di campionato  togliendo dal costo della tessera il prezzo della gara con il Napoli”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php