Live Sicilia

Il difensore sospeso perchè positivo alla cocaina

Carrozzieri: "Il mio errore?
Frutto di una sera sbagliata"


Articolo letto 285 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, carrozzieri, palermo, Sport
"Purtroppo sono errori che si pagano, lo sto facendo, ho fatto un piccolo, anzi un grande errore, perche' giocatori del nostro livello, anche se giovani, non possono permettersi certe cose. Mi sono preso le mie colpe e assunto le mie responsabilita'". Potrebbe non bastare. Moris Carrozzieri rischia una squalifica di due anni e un'ammenda per la positivita' alla cocaina riscontrata in un controllo disposto dopo Palermo-Torino. La procura antidoping ha chiesto uno stop di due anni, il Tna giudichera' il giocatore il prossimo 9 luglio. "E' stata una notte sbagliata - spiega Carrozzieri in esclusiva ai microfoni di Sky Sport 24 -, ho commesso questo errore, ma non capitera' piu'". Una notte trascorsa probabilmente con le persone sbagliate. "So che i veri amici si contano sulle dita di una mano, io rido e sorrido davanti a tutti, ma so chi e' veramente mio amico e chi, invece, ne approfitta e pensa solo a stare vicino al personaggio, al calciatore e non alla persona". Carrozzieri sente di avere sprecato un'occasione, si parlava di un interessamento di grandi squadre, adesso rischia una squalifica di due anni.
"Purtroppo ho buttato via questa possibilita', ho fatto un buon campionato, ma ho bruciato tutto quanto". Sinceramente pentito della sciocchezza commessa Carrozzieri conclude con un appello ai giovani. "Non prendete d'esempio il mio errore, ma il Carrozzieri professionista e giocatore, sono arrivato nel grande calcio facendo la gavetta e dai campi di terra mi sono ritrovato a debuttare a San Siro, questa e' la cosa piu' bella. Prendete come esempio il giocatore - conclude Carrozzieri - e non l'errore che ho fatto".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php