Live Sicilia

IL PATRON ROSANERO

Zamparini, colpo di fulmine con Walter


Articolo letto 375 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport
"Zenga ha firmato per due anni più un opzione per il terzo anno". Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ai microfoni di stadionews.it chiarisce i particolari sul contratto del neo tecnico rosanero. "Quando Ballardini mi ha
detto che non voleva più restare ho fatto il gioco mio e ho pensato ai miei interessi - ha affermato il numero uno rosanero -. Penso di avere anticipato la Lazio, che era molto interessata al tecnico. E' l'allenatore che mi piaceva di piu', il più motivato di quelli che ho sentito, quello che crede di più nel progetto
Palermo. Per un allenatore che voleva andare via ne abbiamo trovato uno motivatissimo. Alcuni gruppi di tifosi non concordano con la scelta di Zenga? In 7 anni che sono al Palermo ho sempre fatto gli interessi della società, i tifosi sanno che non sono un pazzo. I miei tifosi sanno che non ho sbagliato quando ho mandato via Colantuono, sanno che avevo offerto la conferma a Ballardini e
che se n'è voluto andare: penso di avere scelto il migliore sulla piazza. Ad aprile Zenga è andato via da Catania perché voleva una piazza in grado di lottare per obiettivi più importanti. Ai tifosi dico di accettare Zenga, che è un grande professionista, così come hanno accettato Caserta".
Poi Zamparini torna sull'accordo con Zenga: "La trattativa con Zenga è durata due-tre giorni - ha affermato il presidente del Palermo - dopo la partita con la Samp io e il mio ds, che inizialmente aveva altre idee, abbiamo avviato i contatti. Ci ha però convinto il suo entusiasmo: vi diro che secondo me e' il piu'
intelligente allenatore con cui mi sia mai rapportato".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php