Live Sicilia

Il giocatore fermato per doping

Carrozzieri: "Vivo per il calcio
e ora sono disperato"


Articolo letto 538 volte

calcio, carrozzieri, cocaina, doping, lettera, palermo, Cronaca, Sport
Dopo alcuni giorni passati a cercare di recuperare la necessaria serenità, Moris Carrozzieri affida ad un breve ma intenso comunicato al sito del Palermo calcio. Lo riportiamo integralmente.

"Sono profondamente dispiaciuto per l'errore commesso e mi scuso con il presidente Zamparini, i miei compagni di squadra e tutti i tifosi del Palermo. Ho dedicato tutta la mia vita allo sport che amo e solo con quotidiani sacrifici sono riuscito a realizzare il mio sogno di giocare in Seria A. Vivo per il calcio e ora non trovo parole per esprimere la mia disperazione per aver stupidamente messo a rischio tutto quello per cui ho lottato. Non riesco a spiegarmi come quella sera abbia potuto commettere una simile leggerezza. Non ho mai accettato scorciatoie nella vita e sul campo e, quindi, sono pronto ad affrontare le conseguenze della mia, seppur unica, stupida condotta. Intendo prestare la massima collaborazione per chiarire la mia posizione e mi rendo sin d'ora disponibile a partecipare fattivamente a qualsivoglia iniziativa che possa servire ad evitare che altri ripetano il mio errore".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php