Live Sicilia

Verso la partita di San Siro

Ballardini: "Andiamo a San Siro a giocarcela"


Articolo letto 545 volte
VOTA
0/5
0 voti

ballardini, calcio, campionato, milan palermo, serie a, Sport
L'allenatore del Palermo Davide Ballardini ha cominciato la conferenza stampa della vigilia del match di San Siro contro il Milan comentando la positivita' alla cocaina del difensore Moris Carrozzieri.
"Siamo dispiaciuti e preoccupati per il ragazzo - ha detto - Questa e' stata una settimana delicata e adesso ci troviamo davanti a questo problema che e' soprattutto di natura umana".
La rinuncia a Carrozzieri comporta l'abbandono della difesa a tre, modulo che aveva sortito i suoi effetti positivi domenica scorsa contro il Bologna. "Noi abbiamo giocato con una difesa a tre domenica col Bologna, ma come ho gia' detto valgono due principi: mettere tutti nelle condizioni migliori ed e' importante che chi scende in campo sa sempre dove stare e cosa fare, indipendentemente dai nomi e dagli uomini".
Attenzione puntata sull'avversario di domani, ovvero il Milan dei tanti campioni. "E' una squadra con dei grandi giocatori che soffre quando questi fuoriclasse attraversano un periodo di appannamento. Quando tutta la rosa sta bene fisicamente, invece, diventa un problema per tutti gli avversari. Difesa loro punto debole? La formazione rossonera ha elementi di qualita' anche se sono comunque 'umani' e non sempre possono ottenere il massimo.
Chi toglierei al Milan? Sono talmente tanti i giocatori i giocatori importanti che sarebbe impossibile pensare a un solo elemento. Il Palermo ha il dovere di provarci e di andare a Milano per giocarsela. Sappiamo che andremo ad affrontare una corazzata ma il Palermo ha sempre dimostrato di saper giocare a calcio e di poter andare in qualsiasi campo a giocarsela alla pari".
Parlando invece della situazione fisica dei singoli giocatori Ballardini spiega: "Miccoli sta bene. Bresciano, invece, ieri ha avvertito un piccolo fastidio al polpaccio e ieri ha riposato.
Verra' comunque con noi a Milano e poi vedremo. Nocerino? E' completamente recuperato".
Poi Ballardini risponde a chi gli chiede del suo futuro dopo gli apprezzamenti ricevuti da Arrigo Sacchi: "Fa molto piacere essere apprezzati da una persona come lui. Io sono cresciuto con lui a Cesena e non c´e' solo un rapporto professionale ma una vera e propria amicizia. Se un giorno mi vedrei bene al Milan? Io sono fortunato in quanto ho la possibilita' di vivere e lavorare in una citta' meravigliosa come Palermo. Qui tutto cio' che serve ad un allenatore per poter far bene, quindi penso esclusivamente a far bene per il Palermo e per questa gente che mi ha sempre dimostrato grande affetto".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php