Live Sicilia

Le pagelle

Difesa in giornata no
Miccoli il migliore


Articolo letto 356 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, palermo, serie a, Sport
Amelia 6: Quando hai di fronte giocatori del calibro di Ibrahimovic, Balotelli o Stankovic le giustificazioni vengono da sè. Il portiere della nazionale, comunque, in diverse occasioni riesce anche a metterci una pezza, come quando nel primo tempo neutralizza un potente tiro di Ibra da distanza ravvicinata.

Cassani 6,5: In una difesa che fa acqua lui è l'unico ad avere le pinne e nuotare. Dalla sua ennesima ripartenza veloce, con annesso taglio al centro e assist millimetrico per Cavani, nasce l'azione che porterà alla prima rete del Palermo.

Kjaer 5: Speriamo che Moratti abbia "apprezzato" la brutta prestazione del difensore danese, così quando "Cicciobello" tornerà a giocare come sa fare, non sarà certamente nel mirino dell'Inter. Sebbene le immagini non siano chiare, il rigore concesso all'inter nasce da un suo fallo su Ibrahimovic.

Carrozzieri 5: Il difensore rosanero, così come il resto del reparto difensivo, oggi non è in forma. Nel primo tempo Moris appare distratto e poco deciso nei contrasti. Proprio grazie a due suoi errori, Balotelli nel primo tempo, e Ibrahimovic nel secondo, sfiorano il secondo gol personale.

Balzaretti 6: Gara dai due volti. Nei primi 45 minuti si limita a controllare le incursioni di capitan Zanetti e del giovane Santon. Nella ripresa è tra i più presenti in fase di costruzione della manovra.

Migliaccio 5: Gioca solo un tempo e dovrebbe dire grazie. Il rosanero è in affanno e paga, come l'intera squadra del resto, un atteggiamento fin troppo rinunciatario. Viene graziato dall'arbitro che non lo sanziona dopo un fallo piuttosto netto in area ai danni di Muntari.

Bresciano 6: Ballardini lo chiama a rilevare Migliaccio e a ridare peso ad un settore offuscato dalla prestazione incolore del suo compagno di squadra. Schierato in questa inedita posizione centrale di metà campo, al fianco di Simplicio, l'australiano gioca una buona gara, arrivando anche a sfiorare la rete dopo un bel tiro al volo.

Liverani S.V. Il capitano è messo ko dopo pochi minuti a causa di un problema al tallone d'achille

Bovo 6: Ballardini lo inserisce dopo pochi minuti per rilevare l'acciaccato capitano. Il romano gioca una partita operaia.

Nocerino 5: Prova a contenere la furia agonistica dei centrocampisti dell'Inter, riuscendo solo in parte nell'impresa. Esce al 55' per infortunio.

Simplicio 4,5: Il brasiliano oggi è spento. Non si propone mai e lascia ai compagni l'iniziativa non riuscendo a risultare incisivo in nessuna circostanza.

Cavani 6,5: Una partita doubleface quella dell'uruguaiano. Nel primo tempo, infatti, non entra mai nel vivo dell'azione, lasciando l'iniziativa ad un Miccoli più vivace. Nel secondo tempo scende in campo con un piglio diverso. Il rosanero si propone diverse volte dalle parti di Toldo, correndo come solo lui sa fare e trovando anche un bellissimo gol che dà il via alla rimonta rosanero.

Miccoli 7: Tra i migliori del Palermo oggi. Nel primo tempo cerca, per quello che può, di far salire la squadra troppo chiusa in difesa e troppo rinunciataria. Nel secondo tempo prende per mano i compagni suonando la carica rosanero. Ci prova e ci riprova, e se non trova la rete trova l'assist per il pareggio di Succi.

Succi 6,5: Ballardini lo getta nella mischia con la speranza che il suo ingresso possa cambiare le sorti di una partita che sembra già scritta, e il giovane attaccante, che fino all'estate scorsa immaginava un campionato al Ravenna, risponde presente nel migliore dei modi: spedendo alle spalle di Toldo il pallone che vale il pareggio contro l'Inter (il suo secondo gol in Serie A dopo quello realizzato al Bologna).

Ballardini 7: In una situazione che sembra definitivamente compromessa azzecca tutti i cambi e mantiene la sua squadra ancorata ai sogni d'Europa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php