Live Sicilia

Il patron rosanero

Zamparini: "Crediamo alla Uefa
Dobbiamo fare più punti possibili"


Articolo letto 295 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, coppa uefa, palermo, presidente, rosanero, sicilia, Sport, tifosi, zamparini, Sport
"Un posto in Uefa? Lottiamo per fare piu' punti possibili nelle ultime partite. La Uefa porta un ritorno di immagine se non economico. Noi ci crediamo e ogni posizione di classifica in piu' e' un ritorno economico nel campionato". Lo ha detto Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, in collegamento con "RadioRadio" sul rendimento del club rosanero. Zamparini parla anche di calciomercato, con fari puntati sul giovane difensore danese Kjaer, inseguito da molti club. "Spero che non vada in un grande club, al ragazzo ho dato il mio consiglio: non guardare i giornali ogni giorno. Deve giocare almeno un anno da titolare nel Palermo. E' meglio giocare titolare nel Palermo che in panchina al Real. Lui mi ha detto che la pensa come me. Procuratori permettendo". Sul campionato della squadra siciliana, Zamparini spiega: "Palermo grande club in futuro? Ci sto lavorando pero' il problema e' arduo. Ho visto la fine di milioni di euro della famiglia Sensi, abbiamo visto Cragnotti alla Lazio o il Parma quando inseguiva lo scudetto. Non si puo' con la distanza che c'e' oggi. Fra la Roma e le prime tre c'e' gia' una distanza incolmabile, figuriamo per il Palermo. Dovrei dissanguarmi o dovrebbero cambiare le regola. Come nei campioni all'estero, dove troviamo molte squadre che si inseriscono al vertice delle classifiche". L'imprenditore friulano individua le squadre che possono lottare per il quarto posto finale nell'attuale campionato. "Avrei detto la Roma sicuramente, poi ho visto giocare il Genoa con autorita' a Reggio Calabria in una gara non era facile, e quindi dico il club ligure".
Zamparini e il derby romano. "Per me un pareggio andrebbe benissimo ma e' difficile che venga fuori. La Lazio ha voglia di rifarsi dopo le ultime batoste in campionato".
Tornando al Palermo, il presidente del club siciliano parla del nuovo stadio ("Se rimango a Palermo il progetto va avanti") e sui tifosi rosanero che hanno paura che vada via ("Non succede niente, ho investimenti importanti sia nel centro commerciale che nello stadio"). "Ho una gestione limpida del Palermo, trasparente. Tutte le opere mie e i miei conti sono trasparenti. Quando vedo un attacco dalla stampa su certe cose mi domando se sto dando un fastidio a qualcuno. Se daro' fastidio a qualcuno andro' via".
Tornando al campionato, Zamparini conclude: "Porto avanti il lavoro di imprenditore, ci stiamo lavorando ma non possiamo pensare allo scudetto, magari possiamo fare come la Fiorentina una squadra che puo' competere per il quarto posto. Guai se pensassimo di fare altro, nel nostro campionato non si puo' competere per lo scudetto".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php