Live Sicilia

Domenica scorsa è stato espulso

Cassani: "Parlare di salvezza
è molto riduttivo"


Articolo letto 580 volte
VOTA
0/5
0 voti

cassani, esplulsione, inchiesta, obiettivo, palermo calcio, Sport
"Essendo un gruppo giovane dobbiamo cercare di restare concentrati". Il difensore del Palermo Mattia Cassani cerca così di trovare una spiegazione all'altalenante rendimento dei rosanero in questa stagione. Poi parla dell'espulsione rimediata domenica scorsa contro il Chievo: "Purtroppo si è venuto a creare questo rimpallo insidioso ed istintivamente ho tirato la sua maglia. Pensavo che l'arbitro potesse anche ammonirmi, ma non è andata così. Mi dispiace aver lasciato in dieci i compagni anche se credo che la sconfitta sia maturata per altri motivi. Quando andiamo alla ricerca della nostra identità, non giocando in maniera rinunciataria, otteniamo sempre grandi risultati. A Verona non abbiamo messo in campo la giusta rabbia ed il giusto agonismo. Credo che le trasferte storte siano state causate da questo".

In merito agli obiettivi stagionali di questo Palermo Cassani la pensa cosi': "Sinceramente credo che sia molto riduttivo parlare di salvezza. Adesso dobbiamo unicamente cercare di giocare ogni partita al meglio evitando dei cali di attenzione. Non dico che dovremo raggiungere la Uefa a tutti i costi o traguardi ancora piu' ambiziosi, ma di certo non dobbiamo piu' parlare di salvezza o quote minime di punti".

Cassani assolve il tecnico Davide Ballardini, che ha ricevuto qualche critica dopo la sconfitta al "Bentegodi". "Credo che il mister non abbia delle colpe per questa sconfitta, cosi' come e' stato a Lecce e a Torino. Quando scendiamo in campo con un atteggiamento sbagliato rischiamo di mancare delle grandi occasioni. Adesso ci sara' il Torino e sicuramente dovremo cercare di preparare al meglio questa gara con la dovuta carica agonistica".

Cassani non si e' invece voluto soffermare piu' di tanto sulle vicende extracalcistiche legate alle inchieste in corso. "Sinceramente credo che queste vicende debbano rimanere al di fuori del terreno di gioco. Noi ne abbiamo parlato in maniera leggera e non approfondita anche perche' crediamo tutti che quando non si e' direttamente coinvolti e' meglio evitare di addentrarsi in discorsi di cui si sa davvero poco".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php