Live Sicilia

Parla il vice presidente rosanero

Palermo, Miccichè:
"Difendiamo il settimo posto"


Articolo letto 295 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, chievo, micciché, palermo, zamparini, Sport
"Sinceramente ho lo stesso umore del presidente Zamparini". Anche il vicepresidente del Palermo, Guglielmo Miccichè, intervistato da Stadionews, è tornato sulla sconfitta dei rosanero di ieri contro Chievo.

"Quello di ieri e' stato un passo falso inaspettato in quanto dopo due grandi vittorie non pensavamo di poter vivere una giornata di questo tipo - continua Micciche' - Mancanza di stimoli? Io ieri ho analizzato a freddo questa gara col presidente ed e' emerso che questa squadra e' piccola con le piccole, specialmente in trasferta. Le gare di Lecce, Bologna, Cagliari, Torino e Chievo sono quasi in fotocopia. Un andamento opposto rispetto a gare come quelle di Firenze, Napoli, Roma. La verita' e' che questa squadra soffre l'aggressivita' delle piccole".

Sulle critiche del presidente Zamparini a squadra e tecnico dice: "Il presidente a caldo manifesta spesso tutta la sua insoddisfazione per una prestazione deludente ma, in citta' tra i tifosi, non ho trovato nessun parere diverso rispetto a quello del presidente. Abbiamo 42 punti e quindi possiamo gia' ritenerci salvi, credo che non si debba piu' parlare di salvezza, chiudiamo questo argomento in un cassetto. Mancano nove partite e dovremo giocarne cinque in casa assolutamente alla pari. Oggi, se la finale di Coppa Italia venisse giocata da Inter e Juventus saremmo in coppa Uefa quindi non dobbiamo mollare e dobbiamo difendere questo piazzamento a tutti i costi".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php