Live Sicilia

Seconda vittora consecutiva per gli etnei

Il Catania stende la Lazio
Al Massimino finisce 1-0


Articolo letto 579 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, Catania, lazio, serie a, Sport
Il Catania torna a vincere al "Massimino", ipoteca la salvezza e infligge alla Lazio la seconda sconfitta consecutiva dopo lo stop casalingo con il Chievo. Partita dai due volti decisa da un gol di Paolucci: ottimo Catania nel primo tempo al cospetto di un avversario decisamente fuori dal match; nella ripresa cresce la formazione biancazzurra che sfiora il pari in un paio di occasioni e fallisce un calcio di rigore con Pandev; per la Lazio Europa decisamente più lontana. Il Catania si conferma squadra ostica, che fa dell'aggressività la propria forza ed e' abile a limitare le giocate avversarie.
Zenga deve rinunciare a Morimoto, Baiocco e Carboni. Formazione offensiva con Mascara, Paolucci e Martinez; l'escluso e' Izco.
Delio Rossi recupera Lichtsteiner, che era in forte dubbio per un'infiammazione alla caviglia; coppia d'attacco composta da Rocchi e Pandev con Zarate dirottato in panchina; Indisponibili Dabo e Matuzalem.
Partenza aggressiva da parte del Catania che fa pressing sui portatori di palla avversari. Il primo tentativo del match è di marca laziale al 9' con un'azione personale di Pandev che si fa spazio al limite ma poi calcia malissimo mandando alle stelle. La risposta del Catania al 12' con una punizione di Mascara che scavalca la barriera e finisce alta di un soffio. Al 21' ci prova sempre Mascara ancora su punizione con palla che sfiora la traversa. Il gol arriva al 24': Mascara avanza a sinistra, assist per Ledesma, tiro sbagliato dell'argentino che si trasforma in un assist al bacio per Paolucci che appoggia in rete. La Lazio non riesce a reagire a dovere e a costruire manovre offensive, ma è anche merito del Catania che non concede nulla e blocca le fonti di gioco avversarie.

Al 34' rischioso retropassaggio di testa di Siviglia verso il proprio portiere Muslera. La Lazio si vede solo nel finale di tempo e sfiora il pareggio in due occasioni: al 44' cross dalla destra di Lichtsteiner per Foggia che di testa sfiora il palo alla sinistra di Muslera. Poco dopo una bella conclusione ravvicinata di Lichtsteiner viene deviata in angolo da Bizzarri. Non ci sono sostituzioni ad inizio ripresa. La Lazio entra in campo con un piglio diverso e si porta con generosità in avanti. Al 4' gran punizione di Cristian Ledesma destinata all'incrocio dei pali, ottima la risposta di Bizarri in angolo. Il Catania gode di più spazi e in contropiede si rende pericoloso. Al 5' provvidenziale chiusura di Siviglia che evita il colpo di testa ravvicinato di Martinez. Al 10' il primo cambio di Rossi con Mauri al posto di Manfredini. Al 14' buon lavoro di Paolucci a sinistra che si libera al tiro tra due avversari calciando fuori. Al 15' calcio di rigore per la Lazio per un fallo di Silvestre su Pandev; dal dischetto calcia un sinistro non irresistibile lo stesso macedone che Bizarri para distendendosi sulla sua sinistra. Al 20' cross di Pandev per Rocchi che colpisce male di testa mancando una buona occasione. Al 24' tocca a Zarate che rileva Pandev. Al 26' nuovo tentativo di Rocchi con un diagonale, Bizzarri è bravo a respingere in angolo. Zenga si copre con l'inserimento di Izco al posto di Paolucci. Al 37' ultimo cambio della Lazio con Meghni al posto di Brocchi; nel Catania Llama per Mascara. Negli ultimi minuti non succede nulla.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php