Live Sicilia

Spogliatoi rosanero

Giulio il guerriero ci crede:
"Più forti del Chievo"


Articolo letto 669 volte
VOTA
0/5
0 voti

chievo, coppa, giulio, italia, Liverani, migliaccio, uefa, Sport
“Sulla carta siamo superiori al Chievo, andremo lì per vincere”. Parole e musica di Giulio Migliaccio. Il centrocampista campano,  intervenuto oggi in conferenza stampa, ci tiene a sottolineare la forza del gruppo: “Ci alleniamo ogni giorno con serietà e impegno. Liverani dice che dobbiamo migliorare nella concentrazione? Ha ragione, solo cosi si cresce e si diventa una grande  squadra. L' obiettivo di questo finale di stagione  è realizzare più punti possibili”.  La vittoria della Sampdoria nella semifinale di andata di Coppa Italia  ha complicato i piani per la zona Uefa del Palermo ma Migliaccio rimane comunque fiducioso: “ Arrivare sesti non sarà facile anche perchè non credo a una Fiorentina in crisi. Cercheremo di vincere tutte le gare a nostra disposizione. Alla fine sono sicuro che la qualificazione dipenderà solo da noi”.
Parlando del Chievo, Migliaccio ha le idee chiare: “Cosa temo dei gialloblu? L'organizzazione. Loro provengono da un buon momento di forma ma questo non può spaventarci”. Nessun dubbio neanche  suo ruolo in campo: “Preferisco giocare in due a centrocampo ma ormai da un pò di anni mi sto abituando anche a tre e con buoni risultati. Ogni tanto, su consiglio di Ballardini, provo   anche di inserirmi in avanti”.
E a chi lo incalza con una provocazione sul dualismo con Bresciano, risponde: “mi sembra di aver giocato anche quando Marc era disponibile. Non credo che il mio impiego dipenda dai suoi infortuni. Con Ballardini ogni domenica si parte alla pari”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php