Live Sicilia

Fiorentina-Palermo a De Marco
il quarto uomo del derby


Articolo letto 219 volte
VOTA
0/5
0 voti

arbitri, calcio, campionato, de marco, fiorentina, palermo, serie a, Sport
Anche lui, a modo suo, ha partecipato al peggiore derby della storia per il Palermo. Domenica scorsa Andrea De Marco era il quarto uomo della sfida vinta dal Catania 0-4 in casa dei rosanero. Stavolta De Marco avrà in mano... il fischietto. È lui il direttore di gara che Collina ha voluto per la delicata sfida fra Fiorentina e Palermo, tanto più delicata perché all’andata un gol di mano dell’attaccante viola Gilardino fu determinante per il successo dei viola allo stadio Barbera. Il 20 dicembre, però, De Marco avallò una segnalazione errata del guardalinee Griselli in Siena-Inter 1-2, quando Maicon segnò il gol decisivo dell’1-2 in off side di almeno due metri...

De Marco, nato a Genova il 23 maggio 1973, iscritto alla sezione Aia di Chiavari, fa l’imprenditore di professione e ha debuttato nella massima serie il 9 maggio 2004, in occasione di Bologna-Lecce finita 1-1 (in precedenza si era cimentato la prima volta i cadetti il 21 settembre 2002 in un Napoli-Cosenza 1-2). È un arbitro internazionale (da gennaio 2007) ed è uscito pulito dallo scandalo Calciopoli – nessun rinvio a giudizio dopo la richiesta dei pm di Napoli, Beatrice e Narducci.

Lo “score” dei rosanero con questo direttore di gara è poco esaltante: 6 precedenti, con 4 sconfitte (l’ultima a San Siro, nello scorso campionato, quando l’Inter sconfisse 2-1 il Palermo), e 2 vittorie, la più recente in occasione dell’ultima apparizione di De Marco allo stadio Barbera: era il 18 marzo 2004 si giocava Palermo-Venezia di serie B, che si concluse 4-0, grazie a due reti di Toni e ai gol di Emanuele Filippini e Gasbarroni. Decisamente positivo, invece, il bilancio dei gigliati con il “fischietto” ligure: 5 successi per la Fiorentina negli 8 precedenti, un pari e 2 stop. Allo stadio Franchi De Marco dirigerà il cinquantunesimo incontro della sua carriera nel massimo campionato: nel suo “curriculum” ci sono 29 vittorie delle squadre di casa, 8 di quelle ospiti e 14 pareggi (l’ultimo risale a oltre un anno fa, quando Catania e Milan pareggiarono 1-1 nel febbraio 2008), 10 rigori concessi, 18 calciatori espulsi. I due assistenti di De Marco saranno Sandro Rossomando di Salerno e Fabrizio D’Agostini di Frosinone; il quarto ufficiale è Mauro Bergonzi di Genova.

Questi sono gli altri arbitri della ventisettesima giornata di serie A

Bologna-Sampdoria: Banti

Catania-Siena: Peruzzo

Chievo-Cagliari: Pierpaoli

Genoa-Inter (sabato ore 18): Morganti

Lecce-Reggina: Gava

Milan-Atalanta: Orsato

Napoli-Lazio: Saccani

Roma-Udinese (sabato ore 16): Tagliavento

Torino-Juventus (sabato ore 20,30): Farina

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php