Live Sicilia

Zaccardo: "Ceduto nell'indifferenza"


Articolo letto 395 volte
VOTA
0/5
0 voti

cessione, ex, palermo, zaccardo, Sport
"A Palermo ho fatto bene, ho segnato un bel po' di gol, ho raggiunto dei traguardi importanti. Mi aspettavo qualche ringraziamento in piu' da parte del Palermo, invece Zamparini lo scorso anno pensava solo a dire che me ne sarei andato". Intervenuto a Stadionews, Christian Zaccardo ha lanciato un messaggio alla dirigenza rosanero per il "divorzio" non proprio indolore: "Di conseguenza sono partito con molta indifferenza anche da parte dei tifosi". L'ex difensore rosanero ha poi commentato con un pizzico di amarezza la pesante sconfitta
rimediata da Miccoli e compagni nel corso del derby. "Mi dispiace per la sconfitta, soprattutto per i miei ex compagni - ha detto Zaccardo riferendosi al derby perso dal Palermo - comunque c'e' ancora tempo per raggiungere l'Uefa. Con la Fiorentina la vedo molto dura. Sulla carta i viola sono favoriti, comunque speriamo in un pareggio". L'ex terzino rosa, ha poi commentato la decisione
del presidente Zamparini di blindare la squadra: "Nel calcio moderno si ricorre spesso a queste soluzioni. Secondo me il silenzio stampa non serve a niente: bisogna solo continuare a lavorare e uscire fuori dai momenti difficili con l'aiuto di stampa e tifosi". A tal proposito, Zaccardo ha fatto un parallelo con la Germania: "Qui e' tutto piu' sereno, e' tutta un'altra mentalita'".
Il difensore del Wolfsburg ha chiuso il suo intervento ai microfoni di Stadionews parlando di un suo eventuale ritorno in rosanero: "Un mio ritorno a Palermo? E' possibile, ma il mio sogno - ammette Zaccardo - e' chiudere la carriera a Bologna".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php