Live Sicilia

Savini si presenta:
"Sono un lottatore"


Articolo letto 1.003 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Sport

Savini si presenta
"Sono un lottatore"


Ecco chi è Mirko (di Acquadicielo)
tifosirosanero.it

di Andrea Tuttoilmondo

E venne il giorno di Mirko Savini. In un mercato di riparazione rosanero votato sino ad ora più alle partenze che agli arrivi, tocca al giocatore romano ex Napoli portare se non proprio una ventata, quantomeno un soffio leggero di novità in viale Del Fante. Classe '79, Savini è il classico giocatore-operaio.



Un difensore centrale che grazie alla sua predilezione per il piede sinistro, ha sempre dimostrato una gran duttilità così da essere schierato all'occorrenza sia a terzino che a esterno di sinistra. Tra i protagonisti della rinascita napoletana, negli ultimi tempi Savini ha perso gradualmente quel ruolo di primo piano svolto fino a pochi anni fa a Napoli, al punto da essere ormai considerato un outsider della compagine partenopea. Una situazione di disagio che lui stesso racconta così: "Ci sono state delle divergenze con il direttore sportivo - dice -, e quindi con il passare dei mesi si è rotto qualcosa. Ufficiosamente ero fuori rosa anche se mi sono sempre allenato con la squadra. Adesso si apre un nuovo capitolo". Quel che è certo è che Savini non sbarca in città con la pretesa di spodestare i titolari di una difesa che, soprattutto dopo le ultime uscite, pare aver riacquistato carattere e fiducia in se stessa. Piuttosto il romano arriva alla corte di Ballardini come un possibile buon sostituto per i vari Balzaretti o Cassani. "Il Palermo è un grande club con una rosa davvero competitiva. Il mio obiettivo è quello di allenarmi bene e di essere utile al mister in eventuali momenti delicati della stagione". Sul suo ruolo, poi, precisa: "Sono fondamentalmente un difensore centrale che può adattarsi benissimo al ruolo di esterno basso a sinistra". La voglia di far bene sui campi di serie A e dimostrare di essere ancora competitivo sono, dunque, le principali motivazioni per questo ragazzo che quando parla di possibili obiettivi dice: "A mio avviso questa è una squadra che può lottare per un piazzamento in Uefa. Questo campionato è molto difficile ed in questo contesto penso che il Palermo possa recitare un ruolo da protagonista". A chi domanda, infine, quale sia la sua migliore qualità, Mirko Savini risponde sicuro: "La grinta senza dubbio, mi piace dare tutto in campo sino all’ultimo secondo anche perchè non mi piace perdere. Nel corso degli anni penso che questa sia stata da sempre la mia caratteristica principale. Sono un lottatore -conclude - e cercherò di fare tutto per far bene anche qui".

Palermo, 21 gennaio 2009

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php