Live Sicilia

Moris Carrozzieri

L'obiettivo Uefa?
"Dipende da noi"


Articolo letto 434 volte
VOTA
0/5
0 voti

moris carrozzieri, palermo, Sport
Il nuovo idolo dei tifosi rosanero, il granitico stopper Moris Carrozzieri, si è presentato in conferenza stampa al "tenente Onorato" di Boccadifalco, a Palermo, lievemente febricitante. "Nulla di che - assicura lui - i problemi alla schiena sono risolti".

L'attenzione va subito alla prossima di campionato contro l'Atalanta, "a Bergamo sono stato benissimo - racconta il difensore - sono stati due anni splendidi. E' una squadra ostica che ha anche ottime alternative, completa in tutti i reparti". Eppure l'Atalanta è un punto sopra al Palermo, Carrozzieri, forse, si aspettva di più dalla società di viale del Fante. "Ancora è presto dal punto di vista del rendimento, ma senza nulla togliere all’Atalanta ritengo che il Palermo come società sia qualitativamente superiore".

"L’obiettivo Uefa? Dipende solo da noi". Carrozzieri non ha dubbi. "Il presidente la pensa diversamente, ma ciò non ci toglie pressioni. Noi dobbiamo andare in campo per fare il nostro dovere, punto. Senza di me il Palermo ha sempre perso? E' solo un caso, siamo un bel gruppo. Ci manca solo un po' di continuità nei risultati. Cosa cambia senza Bovo? Kjaer è un ottimo giocatore, sta anche risolvendo il problema della lingua e anche a livello tattico sta maturando molto. Si impegna, chiede consigli, va apprezzato per la sua umiltà e la sua voglia di crescere. E' anche bravo in fase offensiva, riusciamo ad essere pericolosi sulle palle inattive".

Il centrale poi scherza sull'abbondanza di cartellini gialli collezionata dal Palermo. "Io sono sotto media, solo otto... Ballardini dice che per fare bene dobbiamo spendere molto? Sono d’accordo, il gioco che vuole il mister è questo. Se stiamo più attenti dietro ed evitiamo errori in ripartenza eviteremo falli e cartellini".

Infine due pensieri. Uno per Andrea Raggi ("un ragazzo eccezionale, si è sempre impegnato al meglio fin dal ritiro) ormai destinato ad andare alla Sampdoria, l'altro per i tifosi. "Non mi aspettavo che il pubblico palermitano si affezionasse subito a me. So quali sono le mie qualità e li ringrazio perchè con me sono molto calorosi, mi fanno sentire un giocatore importante. Mi fa veramente piacere. Se facciamo risultato con l’Atalanta - conclude Carrozzieri - possiamo fare risultato anche a Genova, se invece accadrà diversamente potrebbe essere un problema dal punto di vista della mentalità. Mercato? Non so se arriverà qualcun altro, pensiamo solo a vincere domenica".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php