Live Sicilia

il tecnico Ballardini

"La fame di risultati
sarà la nostra forza"


Articolo letto 609 volte
VOTA
0/5
0 voti

allenatore, Boccadifalco, Davide Ballardini, gioco risultati, rosanero, tecnico, tenente onorato, Sport
"Siamo stati insieme alla Borghesiana tre giorni, dove abbiamo lavorato con grande intensità, molto utili". Prima conferenza stampa del 2009 al Tenente Onorato di Boccadifalco per il tecnico del Palermo Davide Ballardini. L'allenatore dei rosanero ha fatto il punto della situazione, affrontando anche l'argomento calciomercato.

"Per la qualità di gioco e per i punti ottenuti, siamo stati bravi. Il nostro obiettivo è quello di continuare su questi livelli ed avere maggior continuità. Nel 2009 il mio sogno è quello vedere il Palermo con lo stesso atteggiamento e con la stessa fame di risultati che fin qui ha avuto. Il nostro dovere, visto che abbiamo una rosa valida e competitiva, è quello di fare sempre il nostro meglio, cioè la partita - spiega Ballardini - la qualità di gioco ed i risultati, ogni altro discorso è rinviato in altra sede. Ogni tanto c'è stato qualche calo di intensità e speriamo di non ripetere l'errore. Il Palermo è una squadra che mediatamente più giovane rispetto alle precedenti formazioni rosanero del passato. Per ottenere dei risultati importanti dobbiamo spendere molto dal punto di vista dell'intensità. Si e' scritto che a questa squadra manca un attaccante rispetto allo scorso anno. Secondo me, la mia squadra quest'anno quando si e' espressa alla grande, spendendo tantissimo, ha sempre dominato l'avversario, lo scorso anno quando magari la squadra non giocava con convinzione aveva l'arma in piu' di un attaccante di razza che risolveva la situazione"

"Non vedo la grande necessità di avere un attaccante a tutti costi. I componenti del settore offensivo del Palermo hanno fatto fin qui il proprio dovere - ribadisce il tecnico del Palermo, Davide Ballardini durante la conferenza stampa - come ho sempre detto, per una sola competizione la nostra rosa è molto ampia e malgrado questo lo spogliatoio in passato non ha mai avuto alcun problema. Il nostro ds Sabatini è molto bravo nel suo lavoro, ma credo che il Palermo non ha molta fretta per acquistare un nuovo attaccante. Se deve arrivare una nuova punta, questa dovrà avere delle caratteristiche ben precise. La priorità del Palermo sarà quella di mandare a gocare chi non trova troppo spazio attualmente". Ballardini, chiamato a rispondere ancora sui possibili movimenti di mercato a gennaio, spiega: "Fare restare giocatori che non hanno purtroppo molto spazio sarebbe non generoso soprattutto per loro. Detto questo e' ovvio che poi qualcosa in entrata si dovrà fare. Questo perchè il Palermo vuole crescere molto bene. Ho molta fiducia in Sabatini, uomo straordinario, professionista esemplare che vuole sempre costruire qualcosa di positivo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php