Live Sicilia

L'ex ds rosanero Rino Foschi:
"Palermo, non cedere Raggi"


Articolo letto 486 volte
VOTA
0/5
0 voti

fontana, luca toni, maurizio sabatini, palermo, rino foschi, risultati, serie a, walter sabatini, Sport
Sotto la sua direzione sportiva il Palermo ha ottenuto i migliori risultati di sempre. Dalla promozione in serie A, all'approdo nell'Europa che conta passando per il tesseramento in maglia rosanero di campioni del calibro di Luca Toni e Amauri.

Insomma, all'ombra di Monte Pellegrino Rino Foschi ne ha viste e vissute proprio tante. Esperienze che rappresentano un ricordo indelebile nella mente e nel cuore dell'ex direttore sportivo del Palermo che, nonostante abbia lasciato la Conca d'oro il 30 giugno scorso per far posto a Walter Sabatini, dimostra di seguire ancora con vivo interesse le vicende legate alla squadra di Maurizio Zamparini. Intervistato dal portale mediagol.it Rino Foschi ha voluto esprimere le proprie idee riguardo le possibili manovre di mercato che potrebbero, secondo il suo parere, profilarsi in casa Palermo il mese entrante, cominciando dall'analisi della situazione di un giocatore che, almeno fino ad oggi, ha trovato poco spazio in squadra: Andrea Raggi. "Ci vuole un po' di pazienza - ha detto Foschi - io sono convinto che se non trova spazio a Palermo troverà sicuramente spazio altrove e se cambierà squadra, vedrete che anche lui è un giocatore che darà delle soddisfazioni al Palermo. Finora non ha avuto la possibilità per poter dimostrare il suo valore ha aggiunto, ma Raggi è sicuramente un giocatore da Serie A ed è anche più bravo di quanto tutti voi potete pensare". Altro capitolo sul quale l'ex direttore sportivo ha voluto dire la sua, è quello relativo allo strascico di polemiche con cui si sta chiudendo il rapporto tra il Palermo e il portiere Fontana, un giocatore da sempre stimato e apprezzato da Foschi: "Mi dispiace per lui - ha detto -. Non so bene cosa sia successo e quali siano stati i motivi ma Jimmy è un grande professionista e un gran portiere. Sicuramente la società ha fatto le sue scelte puntando su Amelia per il futuro e avrà valutato bene il tutto d'accordo anche con il giocatore stesso. Quindi . ha concluso - mi sembra che sia una cosa normale quella che sta succedendo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php