Live Sicilia

Igor Budan

Sarà operato al ginocchio
I nuovi scenari per il mercato


Articolo letto 579 volte
VOTA
0/5
0 voti

ballardini, ginocchio, gonalgia sinistra, igor budan, infezioni, infortuni, mercato, Nilmar, operato, riabilitazione, scorie, visita specialistica, Sport
Il verso conclusivo della Divina Commedia, dopo il travagliato peregrinare di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso, recita così: "E fuori uscimmo a riveder le stelle". Le stesse stelle che, purtroppo, l'attaccante del Palermo Igor Budan continua, al contrario di Dante, a non poter ammirare, o a vederle offuscate da una fitta coltre di nubi nere. Il croato, infatti, non solo negli ultimi mesi ha trovato uno spazio sempre più ridotto all'interno dei piani del tecnico Ballardini, ma ha anche dovuto fare i conti con una sfilza di infortuni che lo hanno letteralmente perseguitato.

Oggi la vicenda Igor Budan si è arricchita di un nuovo capitolo. Il giocatore, infatti, accompagnato dal dottor Puleo è partito alla volta di Milano per incontrare il professor Martens e sottoporsi ad una visita specialistica al ginocchio, colpito da una gonalgia sinistra. Una decisione maturata nei giorni scorsi, e che prevede entro breve termine, un intervento di toilette chirurgica. In pratica il ginocchio di Budan sarà letteralmente ripulito, da tutte quelle scorie e infezioni che ne hanno determinato il deterioramento. Certo, il fatto che questa operazione avvenga a meno di un mese dal mercato di riparazione non rasserena gli animi di squadra e tifosi. Un'operazione al ginocchio, per quanto di routine, prevede sempre e comunque dei tempi più o meno lunghi di riabilitazione. Un problema che assume contorni più ampi se si considera il fatto che siamo ad un mese dall'inizio del mercato di riparazione. Cosa farà dunque la società? La prima ipotesi naturalemente, è quella che porta dritti al nome del brasiliano Nilmar. C'è da dire però che il calciatore del Porto Alegre, da tempo sull'agenda degli uomini di Zamparini, proprio nelle ore scorse, dopo aver regalato alla sua squadra il successo nella Coppa Sudamericana ha dichiarato di "volere restare in Brasile", in una squadra che lui considera "una grande famiglia". Se la trattativa
per Nilmar non dovesse andare in porto, potrebbero essere seguite altre due squadre. La prima è quella del giocatore del Cagliari Acquafresca, e la seconda, molto suggestiva, quella di Hernan Crespo. Il giovane talento del Cagliari quest'anno non ha ripetuto l'exploit dell'anno scorso, e il Palermo non ha mai nasconsto, neanche in passato, tutto il suo apprezzamento. Bisognerà vedere se la società sarda sarà disposta a privarsi di lui in un momento delicato della stagione come può essere il girone di ritorno. Infine Hernan Crespo. Quella del non più giovanissimo argentino in realtà è una mossa più di fascino che altro. C'è da dire che, comunque, che fino ad oggi Crespo, seppur impiegato con il contagocce da Mourinho non ha mai tradito le aspettative dimostrandosi sempre un fuoriclasse. Se, come pare, non dovesse avere un seguito il suo rapporto con l'Inter, potrebbe, perchè no, essere lui il nuovo rosanero di gennaio.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php