Live Sicilia

Parole dal centrocampo

Migliaccio: "Siamo sereni,
con l'Inter partita della vita"


Articolo letto 308 volte
VOTA
0/5
0 voti

inter, migliaccio, palermo, serie a, zamparini, Sport
"Viviamo serenamente questo momento. Non nascondo che Il Palermo non vive giorni eccezionali, ma quest'anno il campionato è molto difficile". Giulio Migliaccio commenta così il momento rosanero e il blitz del presidente Zamparini, poi scherza: "Zamparini? Non ho sentito sbattere la porta. E' giusto che il presidente abbia le sue idee. Fisicamente però io ritengo che stiamo bene,sugli attributi io ritengo che si sbagli ma il presidente ci vuole talmente bene che ha voluto stimolarci".

Sabato arriva l'Inter e sarà un match tutt'altro che facile per riscattarsi: "Speriamo di fare una gran bella partita, quasi quella della vita, sperando di trovare l'Inter in una serata negativa. A parità di organico non c'è partita, ma noi abbiamo gli stimoli giusti per fare bene davanti al nostro pubblico. "Lo stadio pieno? Lo vorrei per tutte le partite". Parlando del campionato del Palermo, Giulio Migliaccio ha le idee chiare. "In classifica abbiamo 16 punti e non sono certo da buttare. Forse ci mancano 2 o 3 punti, ma siamo in quella posizione che la squadra forse merita. Quest'anno è un campionato difficilissimo dove nessuno ti regala nulla". Migliaccio non crede molto all'ipotesi Turn-over lanciata da Zamparini: "Ultimamente stiamo facendo un po' di fatica, forse per merito degli avversari. Il modulo resterà lo stesso, ma oggi in partitella sono state mischiate le carte. Non credo comunque che ci saranno stravolgimenti. Chi toglierei all'Inter? Cambiasso è un ottimo giocatore, cerco di ispirarmi a lui, ma toglierei Ibrahimovic all'Inter".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php