Live Sicilia

Cassani non si sbilancia:
"Col Genoa partita dura"


Articolo letto 366 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, cassani, genoa, palermo, serie a, Sport
 Il Palermo vincendo contro la Roma ha ritrovato l'entusiasmo, ma con il Genoa sara' una partita molto dura. E' il pensiero del difensore rosanero Mattia Cassani alla vigilia del match al "Barbera". "Domenica - dice Cassani - sara' una partita molto combattuta. Noi vogliamo dare continuita' ai risultati, ma dall'altra parte del campo troveremo una formazione che viaggia sulle ali dell'entusiasmo dopo la brillante vittoria contro il Milan. Stiamo lavorando bene - ha continuato - e con tanta allegria, anche in virtu' della bella prova contro la Roma. Adesso, dobbiamo dare continuita' al nostro campionato, con la partita contro il Genoa. I liguri - sostiene Cassani - sono una squadra da prendere con le pinze. Importante sara' domenica l'apporto del pubblico. Come contro la Roma, vogliamo sentire vicinissima la nostra gente. Vogliamo fare bene anche per loro. L'inizio di stagione non e' stato esaltante, ma tutti noi sapevamo che con una squadra così il vento sarenbbe cambiato al piu' presto. C'e' bastato guardarci in faccia".

Cassani parla in maniera molto positiva di Ballardini che lo ha rilanciato contro la Roma. "Ballardini e' un ottimo allenatore - continua - E' una persona molto seria, preparata e ha gia' dimostrato di cosa e' in grado.
Con lui si lavora molto e bene. Ritengo che adatti il modulo alle caratteristiche dei giocatori e che viste le ottime prestazioni fornite potrebbe riproporlo. Abbiamo iniziato con un'impronta di gioco, con Ballardini ci sono state delle modifiche che speriamo portino buoni frutti. Il tiro al volo contro la Roma? Non ho
pensato alla Juve, ho agito d'istinto. Colantuono e' piu' istintivo, il mister e' piu' pacato ma tutti e due hanno dato qualcosa al Palermo". Cassani e' contento di essere rimasto a Palermo, anche se il suo
nome e' sttao spesso accostato ad altre squadre. "Ho avuto dlele richieste - spiega - La societa' mi ha dato
fiducia dicendomi che ero importante per la squadra, non ho mai pensato di andare via e nonostante le vicissitudini penso potremo fare un ottimo campionato".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php