Live Sicilia

Palermo calcio

Liverani gioca al ribasso:
"Non siamo da Uefa"


Articolo letto 305 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, campionato, capitano, Liverani, palermo, rosanero, serie a, Sport
 "Visto che e' stata fatta una rivoluzione, io ritengo non sia possibile colmare il gap con le grandi in un breve lasso di tempo".

Lo ha detto oggi in conferenza stampa il capitano del Palermo Fabio Liverani in riferimento alle reali potenzialita' della squadra. "Ci sono squadre piu' avanti di noi perche' si conoscono meglio ed hanno un'intesa migliore: se tutto andra' per il meglio, ci assesteremo in quel gruppo. Non sara' un campionato prive di difficolta': in questo momento non ritengo siamo pronti per la Uefa, perche' dobbiamo pensare ad ogni singola partita".Il prossimo impegno tra 15 giorni sara' difficilissimo perche' al barbera scendera' la Roma. "La sosta sara' utile alla squadra per recuperare la condizione di qualche giocatore e per ritrovare la giusta concentrazione".Tornando sul mercato appena chiuso: "Adesso si voltera' pagina. In questo ultimo mese qualcuno di noi non e' stato al massimo della concentrazione e adesso, almeno fino a gennaio tutti saremo
nettamente piu' tranquilli". Il Palermo ora dovra' riprendere la marcia dopo l'eliminazione in Coppa Italia e dopo la prima sconfitta di campionato contro l'Udinese. "Io ed i miei compagni - continua Liverani - ci prendiamo la responsabilita' del momento negativo che sta attraversando la squadra. La sosta ci aiutera'
molto perche' avere una settimana in piu' di lavoro sara' determinante. Personalmente sono contento del gruppo"."Non c'e' il classico nome altisonante - continua Liverani - ma il mister ha a disposizione tutti giocatori di qualita'. E' ovvio che in un contesto di squadra radicalmente trasformata, rispetto allo scorso campionato, c'e' qualche difficolta', specie di amalgama, e chi pensa che il Palermo debba vincere ogni partita, si sbaglia. Siamo solo un po' delusi per l'avvio di stagione. Tutti i gocatori del Palermo vogliono fare un campionato da protagonisti". Dopo Mchedlidze, ieri in rosanero e' arrivato Davide Succi. "E' un buon giocatore - ammette Fabio Liverani - che potra' darci una mano. Lo scorso anno ho seguito la Serie B e ho visto che lui ha fatto benissimo. Nella partita di Coppa Italia ci ha impressionato tantissimo. Oltre per la doppietta, mi ha colpito per la personalita'. Sono anche convinto che Mchedlidze sara' un buon innesto. Lui e' giovane e cosi' spettera' a noi aiutarlo ad inserirlo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php