Live Sicilia

Palermo calcio

Budan: "Pronto a dare il massimo"
Di Matteo: "Spero di restare qui"


Articolo letto 734 volte
VOTA
0/5
0 voti

budan, calcio, palermo, serie a, Sport
Oggi a Bad Kleinkercheim, nel consueto incontro con i giornalisti, è stata la volta di Igor Budan, da quattro anni al Palermo, ma per la prima volta nella rosa della squadra.

Ed è chiaro, sin da subito, che il giocatore si sente pronto per la sfida: "Mi sento un elemento importante, che a 28 anni può dare una grossa mano al Palermo per raggiungere gli obiettivi stabiliti dalla società". Già perché "a 23-24 anni hai tanta voglia di dimostrare il tuo valore", per questo ha girato, in prestito o in comproprietà, diverse squadre. Ma anche perché ha avuto spesso infortuni che ne hanno condizionato il rendimento. Budan, infatti, è uno dei rosa segnalati in uscita dall'infermeria. "Se il campionato fosse iniziato prima avremmo forzato – spiega l'attaccante -, considerato che c’è tempo prima dell’avvio del torneo, non c’è motivo di forzare. La prossima settimana dovrei essere in gruppo". Ma, come dice il giocatore, "il Palermo ha avuto grandi attaccanti e i mister puntavano su di loro" e dopo Amauri e Toni e il turno di Budan? "Penso sia bello e stimolante raccogliere l’eredità di questi campioni. Io – continua il giocatore - non sono davanti a nessuno e nessuno lo è davanti a me: partiamo tutti alla pari. Io mi alleno e faccio il mio: sono quasi al 100%. Sarà poi il campo a decidere chi meriterà la maglia da titolare". Obiettivi? "L’obiettivo di questa squadra è arrivare più in alto possibile. Personalmente, stare bene. Le buone prestazioni e i gol saranno una conseguenza: voglio essere realista. Non so se supererò i tredici gol: mi chiedono sempre degli obiettivi ma è nella logica dell’attaccante, fare tanti gol. Il mio idolo? Alen Boksic, ho la sua maglia. Tuttavia siamo un pò diversi: lui giocava più esterno". Obiettivi diversi per giocatori diversi. Anche Luca Di Matteo oggi si è presentato davanti ai microfoni dei giornalisti. Per lui l'obiettivo è di rimanere in rosanero. "Io mi aspetto di far parte di questo gruppo composto da grandi giocatori, per me stare qui è già un traguardo importante. Sogno di rimanere qui - spiega il giovane abruzzese -, se la società deciderà di mandarmi a giocare, comunque, farò quello che deciderà senza alcun problema. Ancora si deve vedere. A me piacerebbe rimanere, mettermi in discussione qui e giocarmi il posto. Se poi devo andare, non ci sono problemi". Un posto che potrebbe tenere, visto l'affiatamento col resto della squadra. "Sta nascendo un bel gruppo – ha detto -, i nuovi arrivati si stanno amalgamando molto bene con il resto dei compagni. A Palermo sto molto bene e gioco con gente più esperta di me dalla quale imparo tanto. Inoltre mister Colantuono mi sprona sempre a fare meglio".


/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php