Live Sicilia

Notizie dal ritiro dei rosanero

Cassani: "Non temo concorrenza"
Simplicio: "Una grande squadra"


Articolo letto 361 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, cassani, palermo, serie a, simplicio, Sport
Nell'anti-vigilia della partita che vedrà i rosa affrontare un importante test con l'Eintracht Francoforte, squadra della massima divisione tedesca, parlano Mattia Cassani e Fabio Simplicio. Il terzino, uno dei superstiti della rivoluzione in difesa, si sente orgoglioso della fiducia accordatagli dalla società, "anche se dispiace per i compagni che sono andati via" ha detto in conferenza stampa.

Andando alla partita di ieri con il Feldkirchen, vinta per 3 a 1, ha detto "è giusto soffrire adesso dal punto di vista atletico adesso e non più avanti nella stagione. La nostra forza dovrà essere il gruppo e quella di ieri è stata una buona occasione per amalgamarci". Ma Cassani non è privo di concorrenza nel suo ruolo. "Rischio di trovare poco spazio? Non cambia niente per me. Anche il primo anno Zaccardo era inamovibile - ha sottolineato - poi Guidolin lo spostò in mezzo e da quel momento giocai tutta la stagione. In ogni caso comunque sta a me dimostrare che merito di giocare titolare". E Raggi? "E’ bravo a giocare sia da centrale che sulla fascia. Alla fine deciderà il mister, al momento vedo che lo schiera da esterno, quindi dovrò impegnarmi al massimo per riuscire a ritagliarmi uno spazio tra gli undici titolari". E, andando avanti, si pensa al prossimo match. "L’Eintracht? Squadra di caratura superiore rispetto a quelle affrontate fino ad oggi. Di sicuro l’affronteremo bene, come tutte le partite che dovremo giocare durante la stagione. Ieri si è visto qualcosa di positivo - ha aggiunto - ma ovviamente c’è molto altro da migliorare. Dobbiamo crescere dal punto di vista della fase di possesso palla, e negli automatismi in fase difensiva. E’ normale che in questo momento, ci siano ancora diversi aspetti da migliorare, dopo appena dieci giorni per una squadra completamente nuova, penso sia naturale".

E se Cassani pensa alla concorrenza, Fabio Simplicio pensa innanzitutto a recuperare fisicamente. "Anche se il lavoro è un po' pesante – dice in centrocampista brasiliano -, sto cercando di mettere subito a posto le gambe per il campionato". Loda il suo nuovo capitano Fabio Liverani, "un giocatore come lui in quel ruolo ci serviva, per noi centrocampisti è importante avere uno come lui" e spera di giocare al suo fianco per inserirsi in attacco e sfruttare i suoi lanci. "Penso che si vedrà una qualità di gioco migliore di quella dell’anno scorso", ipotizza il giocatore carioca ma non perde l'umiltà: "Cerco prima di fare quello che il mister vuole da me, coprire e movimenti giusti, se poi trovo uno spazio in cui inserirmi vado avanti". Parla dei pesanti carichi di lavoro che non concedono brillantezza in questo momento ma che consentono di "aver già un buon passo ed una buona condizione, in modo da essere già pronto per l’inizio del campionato". Ma anche lui, come Cassani, dovrà vedersela con la concorrenza. "Lo so – dice - c’è tanta gente di qualità, ma io confido nel mio carattere e nelle mie qualità". I concorrenti alla maglia da titolare? "C’è Caserta, c’è Nocerino, sono giocatori più o meno con le mie caratteristiche". Andando alla gara con l'Eintracht, Simplicio non nasconde le difficoltà ma si dimostra fiducioso. "Fare una bella prova e non prendere gol: questo l’imperativo della gara di sabato. Sarà dura, ma la nostra condizione sta migliorando giorno dopo giorno. Mi fido dei nostri difensori, ogni giorno fanno un lavoro specifico per trovare l’intesa e ritengo che presto la nostra difesa sarà molto affidabile. Rispetto all’anno scorso? E’ ancora presto per dirlo – conclude - ma può essere una grande squadra".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php