Live Sicilia

Notizie dal ritiro dei rosa

Amelia: "Qui per aprire un ciclo.
L'obiettivo è la coppa Uefa"


Articolo letto 589 volte
VOTA
0/5
0 voti

amelia, calcio, palermo, ritiro, serie a, Sport
 Cercato, voluto e, finalmente, arrivato. Marco Amelia, il vice di Buffon in nazionale, ex portiere del Livorno, da un paio di giorni è in ritiro col Palermo. Già l'anno scorso doveva vestire la maglia rosa, ma è stato trattenuto a Livorno per una salvezza che, alla fine, non è arrivata. “Dopo la retrocessione con il Livorno – ha detto il portiere -, il Palermo mi ha dato la possibilità di confermarmi in serie A. Qui si sta aprendo un nuovo ciclo: sono andati via giocatori che hanno fatto la storia di questo club e sono arrivati ottimi calciatori in grado di far bene. A me piacerebbe aprire un ciclo in una società organizzata ed ambiziosa come il Palermo".
Ma Amelia, nonostante il riconoscimento della società, avrà a che fare con la concorrenza del granitico Alberto “Jimmy” Fontana, che, partito diverse volte dalla panchina ad inizio stagione, si è affermato come titolare inamovibile. "Con Jimmy c'è una concorrenza leale, lui è un ottimo portiere che si è sempre fatto trovare pronto conquistandosi i gradi di titolare. Per quanto mi riguarda, penso solo a lavorare bene e a dimostrare il mio valore".
L'obiettivo Uefa? Si, ma con prudenza. "Si stanno gettando le basi di un progetto ambizioso, ma non bisogna avere fretta. Le nostre avversarie, Fiorentina, Samp, Torino, Napoli, Udinese, Genoa e Lazio, hanno cambiato poco apportando soltanto qualche piccolo aggiustamento. La squadra è, comunque, buona. Cosa posso dare? Io vorrei dare tranquillità e sicurezza". Ma non solo. “Devo riscattare le delusioni per la retrocessione con il Livorno e l'eliminazione dagli Europei con la Nazionale. Spero di far ancora parte del gruppo, ma sono certo che Palermo sarà la piazza ideale per continuare il sogno azzurro anche con mister Lippi".

Sicurezza che mostra anche il tecnico Stefano Colantuono: "Sarà la stagione del Palermo" ha detto. Conferma Miccoli “con noi al 99%”, e saluta Bresciano, “non so se la Roma si sia interessata a lui dovete chiedere al direttore sportivo. Posso dire che è un ottimo calciatore, molto duttile; vedremo cosa succederà". Soddisfatto, comunque, del lavoro della sua squadra. "I ragazzi si stanno allenando molto bene il gruppo è buono: ci sono tutte le premesse per fare una grande stagione. De Melo? E’ molto bravo, ma c’è anche Budan. Da De Melo non dobbiamo aspettarci subito che sia il nuovo Amauri; dobbiamo avere pazienza perchè ha delle ottime qualità. Budan sta recuperando e fra una settimana sarà già nel gruppo. Mi aspetto poi un grande contributo dai vecchi".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php