Live Sicilia

In rosanero

De Melo: "Non segnerò 100 gol"
e Capuano lancia la sfida a Balzaretti


Articolo letto 446 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, maurizio zamparini, palermo, serie a, Sport
Come si dice: buona la prima! Tulio De Melo, l'attaccante giunto dal Le Mans, col gravoso compito di sostituire Amauri, si è distinto nella prima uscita stagionale dei rosanero, contro il Nockberge, segnando due gol, colpendo legni e distribuendo assist. “Non farò cento gol - spiega ai giornalisti - ma sono molto contento della mia prestazione. Ho segnato due gol ma dovrò ancora lavorare molto per migliorarmi. Comunque è stata la squadra nel suo complesso che ha giocato una buona partita. Il gruppo mi piace perché è formato da giocatori bravi ed intelligenti. Nei movimenti mi aiutano molto i centrocampisti. Il giocatore con cui ho legato maggiormente? Simplicio, brasiliano come me che mi sta aiutando ad inserirmi con facilità". De Melo, dopo una delle tante partitelle in ritiro che aveva deciso con un gol (contestato per presunto fuorigioco), aveva promesso alla stampa un centinaio di gol fra amichevoli e partite ufficiali. Corregge il tiro: "Ancora non comprendo molto l'italiano e magari l'altra volta ho risposto promettendo qualcosa di esagerato. L'unica promessa che realmente posso fare e' quella di dare sempre il meglio di me per il Palermo".

Sul 9 a 0 al Nockberge, parla anche Ciro Capuano, che ha aperto le marcature, facendo il primo gol stagionale dei rosanero. "Il mio gol? Arriva dopo tanta sfortuna - dice in conferenza stampa - una piccola soddisfazione dopo i cinque mesi di stop a cui mi ha costretto l’infortunio. Cosa può cambiare in questa stagione? Quest’anno può cambiare il gruppo che dovrebbe essere più unito di quello della scorsa stagione”. E Capuano è pronto a competere con Federico Balzaretti per la maglia da titolare. “Se il titolare nel mio ruolo è Balzaretti? Sarà il campo a decidere tutto. La concorrenza ci deve essere. Cercherò di giocarmi le mie possibilità al 100 per cento. E’ importante farsi trovare pronti quando serve: Birindelli è diventato proprio in questo modo un simbolo per la Juve, perché non posso esserlo io?”.
Il nuovo corso in rosanero? "Il perno principale del nostro gioco sarà Liverani – spiega il terzino - sfrutteremo molto anche le corsie laterali. Come possiamo riscattare la scorsa stagione? Lottando ogni domenica e cercando sempre di uscire dal campo con i tre punti".

Intanto il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, lancia la campagna abbonamenti: "Per i tifosi rosanero voglio fare ancora tantissimo ed è per questo che sto accelerando i tempi per l'inizio dei lavori del nuovo stadio - ha detto -, sarei orgoglioso di avere il primo stadio senza barriere e sono convinto che sarebbero orgogliosi anche i palermitani". E promette un campionato da protagonisti: "Lavoriamo per portare il club nell'elite del calcio italiano e per realizzare questo progetto è importante la passione della gente".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php