Live Sicilia

Sport

Palermo ai nastri di partenza
comincia oggi il ritiro dei rosa


Articolo letto 418 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio, colantuono, miccoli, palermo, rosa, serie a, walter sabatini, Sport
Comincia ufficialmente oggi la stagione del Palermo, nel ritiro austriaco di Bad Kleinkircheim. La rosa, rinnovata in tutti i reparti, col nuovo staff tecnico, guidato dall'ex ds della Lazio Walter Sabatini, si è ritrovata con l'allenatore, Stefano Colantuono, a Bologna, per prendere il volo verso l'Austria. I primi due allenamenti saranno condotti a Radenthein, perché a Bad c'è ancora lo Sparta Praga che sta utlimando la sua preparazione.

Sono 33 i convocati. Giovio, Carbonaro, Sirigu, Nocerino, Budan, Bresciano ed Amelia, si aggregheranno al gruppo fra qualche giorno perché sono stati impegnati nelle loro nazionali. In porta la novità Amelia, ex portiere del Livorno, che arriva in rosa dopo un inseguimento lungo due anni. Alle sue spalle scalpita Alberto Fontana, il 'nonno' che si è dimostrato decisivo nelle ultime stagioni del Palermo. Difesa rivoluzionata dalle cessioni di Barzagli e Zaccardo. A Balzaretti, Cassani e Capuano si sono infatti aggiunti Raggi, Carrozzieri, il giovanissimo Kjaer e i rientranti Bovo e Dellafiore. A centrocampo la novità importante è rappresentata dall'innesto di Fabio Liverani, il regista che è mancato nella scorsa stagione. Per lui si parla anche di una fascia da capitano, e lui risponde che "sarebbe un onore, tuttavia la decisione finale dovrà essere presa insieme al mister e alla squadra". In mezzo al campo c'è, però, abbondanza. Migliaccio e il neo acquisto Nocerino sono destinati all'interdizione. Caserta è certo di restare. Resta da decidere chi partirà fra Guana, Bresciano e Simplicio. In attacco si farà sentire la mancanza di Amauri, passato alla Juve. Al suo posto è arrivato Budan, accanto al quale ci sarà il 'Romario del Salento', alias Fabrizio Miccoli, e l'estro di Cavani. La novità di rilievo è il giovane brasiliano De Melo. Il giovane Lanzafame, prelevato dalla Juve nell'ambito della trattativa per il passaggio di Amauri in bianconero, partirebbe dalla panchina.

Colantuono ha parlato di un gruppo "molto interessante, formato da nuovi e vecchi elementi tutti con determinate caratteristiche. Questo mese di ritiro ci servirà per conoscerci e per amalgamarci. Sono felice di essere ancora alla guida del Palermo. Il nostro obiettivo - conclude - è quello di migliorare il piazzamento dello scorso campionato".


/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php